Presi otto mafiosi nigeriani

Redazione

Vasta operazione in italia dei carabinieri di Napoli per l’arresto di 8 appartenenti a “Black Axe”: gruppo mafioso nigeriano

I Carabinieri del nucleo Investigativo di Castello di Cisterna (NA) questa notte hanno dato esecuzione a un’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere arrestando 8 appartenenti all’organizzazione mafiosa nigeriana chiamata “Black Axe” (Ascia Nera), operante in varie località d’Italia e in vari stati d’Europa, responsabili d’associazione per delinquere di tipo mafioso e, a vario titolo, di estorsioni, sfruttamento della prostituzione, porto e detenzione illegale di armi, minacce e lesioni personali, contraffazione di documenti di identità.

L’indagine, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, portata avanti con attività d’indagine tradizionale e tecnica ha documentato gli assetti del gruppo e le violenze, le intimidazioni e il clima d’assoluta omertà tipiche della mafia, con l’imposizione del pagamento di ingenti somme di danaro per finanziare il sodalizio ed estorsioni perfino a chi gestiva lo sfruttamento delle prostitute.

Documentati anche riti esoterici d’iniziazione e affiliazione al gruppo “Black Axe”: i novizi venivano frustati a sangue per testare la resistenza alle torture e veniva loro inciso l’intero polpastrello del pollice per sancire l’appartenenza al gruppo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore