Marigliano, vergognosa perdita d’acqua

Redazione

La gestione dell’acqua della Gori nel Comune tra inefficienze e debiti

MARIGLIANO - Via Michelangelo e via Giotto a Marigliano sono un solo colabrodo. La rete idrica perde ovunque. Nei giorni scorsi due interventi sono stati effettuati dagli incaricati della Gori, per arginare il mare d’acqua pura che se ne va nelle fogne, ma lunedì il problema si è ripresentato, enorme, ingrandito: una piccola voragine al centro della strada che perde un fiume d’acqua.

L’altro giorno sono stati fatti dei lavori, ma evidentemente non bene. Perché ieri gli stessi abitanti della strada, indignati per la grandissima quantità d’acqua pura, che si stava perdendo nella fogna, ci ha invitati a segnalare la vergogna.
Ieri sera, comunque, alle ore 17:30, dopo numerose telefonate, è intervenuta una nuova squadra di operai ed ha riparato la perdita d’acqua, si spera definitivamente.

Tra lavori non fatti o fatti male, come abbiamo più volte evidenziato su alcune segnalazioni di cittadini spazientiti, e debiti , la gestione dell’acqua nel nostro Comune della Gori e dei suoi amministratori, per i benefici che ne sono venuti agli utenti e per gli alti costi, si è dimostrata fallimentare.

A proposito dei debiti, il 15 settembre, presso la sede dell’Ente d’Ambito Sarnese Vesuviano, i rappresentanti dell’Ente, della Gori e del Comune di Marigliano hanno avuto una riunione sul rimborso ratei dei mutui contratti dal Comune di Marigliano con Cassa DD.PP. Da qui è emerso che la Gori deve ancora pagare al Comune di Marigliano due rate da 58.158, 47 euro. Sono due rate da 69.790,16 dice, invece, l’assessore Esposito Alaia Francesco, inerenti a luglio 2008 e a maggio 2009.
La vicenda, comunque, sarà chiarita il 14 ottobre prossimo presso la sede dell’Ente d'Ambito.

 

Discuti l'Argomento sul Blog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore