Appropriazione indebita di terreno demaniale

Redazione

Uomo di Napoli denunciato dal Comune di Itri

Da qualche anno, si era illecitamente impossessato di ben quattro ettari di fondo terriero demaniale, di proprietà del Comune di Itri, in provincia di Latina. Per questo, un cinquantenne napoletano, che, sul quell’appezzamento di terreno, peraltro dopo aver effettuato una serie di costosi interventi di miglioramento fondiario, aveva impiantato colture molto particolari, è stato denunciato, a piede libero, presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Latina.

Il contenzioso, a colpi di carta bollata, dopo un blitz in loco da parte di una pattuglia di Agenti del locale Corpo di Polizia Municipale, che, una volta accertato il tentativo di accaparramento di zone demaniali, hanno riferito al sindaco pro tempore di Itri circa lo status quo e che l’agricoltore campano, subodorando che i quattro ettari di terreno gestiti fino ad allora gli sarebbero stati tolti, aveva messo gli occhi su un’altro lembo di terra appartenente al Demanio, assumendo una squadra di operai che lo stavano già ripulendo dalle erbacce e dagli arbusti che la ricoprivano e, quindi, preparandola per la semina.

A questo punto
, al primo cittadino itrano non è rimasto che chiedere l’intervento dei Carabinieri competenti per territorio ed avviare la procedura per il deferimento in Procura del presunto coltivatore terriero “a gratis”. Daniele Palazzo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore