Marigliano, Guerriero contro l'aumento delle tariffe dell'acqua

Redazione

Il capogruppo della Città che Vogliamo schierato a favore dei cittadini contro i sindaci dell'ATO3 che hanno votato l'aumento delle tariffe dell'acqua

MARIGLIANO - Malumori e mal di pancia nella maggioranza, per l’aumento delle tariffe dell’acqua. Il capogruppo consiliare della Lista civica " La città Che Vogliamo, condanna, senza mezzi termini, “l'atteggiamento dei Sindaci dell'Ato 3, che hanno firmato per l'aumento del 27% della bolletta idrica”.

Non le sembra un po’ ipocrita la vostra posizione? L’Amministrazione di Marigliano ha disertato la riunione in cui si decideva l’aumento.
Ribadisco, in qualità di capogruppo Consiliare " ritengo assolutamente da condannare, l’atteggiamento dei sindaci che hanno firmato per l’aumento del 27% della bolletta dell’acqua. Ma allo stesso tempo devo ricordare come l’ Amministrazione del Comune di Marigliano, abbia ereditato una situazione che ci vede tuttora legati all'Ato3 e di conseguenza alla società di servizio idrico GORI.

Ok. Ma questo cosa cambia?
A pochi mesi di distanza dalla nostra vittoria elettorale, ci fu un Consiglio Comunale monotematico, con ordine del giorno,situazione Gori sul territorio del Comune di Marigliano. In quell'occasione, in qualità di " giovane" Amministrazione, non potemmo fare altro che prendere atto della situazione che avevamo ereditato,cercando di fare assumere degli impegni all'allora presidente dell'Ato3 Mario Sorrentino, stipulando un documento d'intesa che evidenziava alcuni impegni immediati che l'Ato e la Gori avrebbero dovuto espletare in tempi brevi ( vedi conciliazione delle bollette pazze, interventi di installazione e manutenzione ecc.).

Si va bene, e allora?
Poco o niente è cambiato da quel giorno, per cui noi riteniamo che sia giunto il momento di pensare di cercare una soluzione alternativa.

Quale?
La più vantaggiosa al momento per i cittadini. Posso garantire che qualunque sarà, la posizione del nostro gruppo, sarà sempre e comunque la posizione che i cittadini vorranno, perché in questi due anni di Amministrazione, mai abbiamo perso di vista le tante problematiche che affliggono la nostra Città. Continueremo ad agire, come abbiamo sempre fatto, nell'interesse pubblico e della collettività.

Ok, ma il sindaco, comunque,  non si è presentato.
Mi chiede della posizione del nostro sindaco in merito a tale problematica? Io penso di poter dire senza ombra di dubbio che la Lista civica di cui mi onoro essere capogruppo, ha operato a suo tempo una scelta non di colore politico, ma di fiducia verso persone e di condivisione di un programma, per cui mi sento di rispondere a voi e a qualche malpensante che ha detto di non conoscere la posizione del sindaco di Marigliano che era assente quando si è firmato per l'aumento. Antonio Sodano è stato, e continuerà ad essere fino alla fine del suo mandato, il sindaco di tutti i cittadini, per cui mai si sognerebbe di assumere decisioni che andrebbero a danneggiarli.

Abbiamo capito il suo pensiero, ma come mai il sindaco non si è presentato per votare contro l’aumento come hanno fatto altri sindaci di alcuni comuni?
Questo onestamente non lo so, ma mi consenta, a conclusione di questa breve intervista, di poter ribadire la mia convinzione che questa Amministrazione e la nostra Lista saranno sempre al fianco dei cittadini, soprattutto quando si parla di argomenti, che a mio modesto parere, vanno al di là di ogni colore e al di là di ogni bandiera. 
 

Discuti l'Argomento sul Blog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ambiente300x600-2
test 300x250
In Evidenza
test 300x250