Nola, nasce la Fondazione “Hyria Novla”

Redazione

NOLA - “Un Ente teso a rafforzare identità locali e a recuperare, con il
territorio, momenti di integrazione e condivisione nell’individuazione
di strategie di sviluppo economico, privilegiando nuove competenze ed
attività che fanno perno prioritariamente sulle diffuse risorse
locali”.

Ha commentato così
il Presidente della Fondazione “Hyria Novla”,
l’Avv. Felice Scotti, la nascita del neo organismo costituitosi lo
scorso 10 settembre e presentato ieri pomeriggio in conferenza stampa
presso il Salone dei Medaglioni del Palazzo Vescovile a Nola.
“Un modello di Fondazione “partecipata” - ha continuato Scotti -,
indirizzata al perseguimento di interessi pubblici, frutto della
decisione, coraggiosa e ambiziosa, assunta all’esito di un ampio e
costruttivo confronto tra le Associazioni “Eidos Onlus” e
“Assocampania Felix”, i cittadini nolani, riuniti nel Comitato Civico
di Nola, e la Società Interporto Campano S.p.a. Un luogo di sintesi
delle esigenze dell’impresa con i valori e le istanze presenti sul
territorio, al fine di orientare, in una logica di partecipazione, lo
sviluppo del territorio verso modelli di crescita condivisi”.

Attraverso la costituzione di un “Polo formativo” quindi, la
Fondazione favorirà l’impiego di risorse del territorio mediante la
formazione delle necessarie figure professionali per poi inserirle
come parti attive nell’ambito dei progetti che si intendono
perseguire. Progetti tesi alla promozione culturale della collettività
con il sostegno di iniziative volte al rispetto e alla tutela
dell’ambiente e del paesaggio come espressione della Storia cittadina,
ma anche con attività finalizzate a diffondere, potenziare e
recuperare l’inestimabile patrimonio storico ed artistico.
A curare l’aspetto legale del neo Ente, l’avv. Carmine Medici,
presente ieri alla conferenza stampa, insieme ai rappresentanti dei
rispettivi partner, l’Avv. Allodi come espressione del Sistema Cis –
Interporto, Luigi Montano (Pres. Associazione “Eidos Onlus”) e Gennaro
Esposito (Pres. Federazione “Assocampania Felix”).
Ed in questa ottica di sviluppo e promozione territoriale, un ruolo di
particolare rilievo è riconosciuto al Comune di Nola, nominato
“Fondatore Istituzionale”.

“Non posso che accogliere questa iniziativa con grande entusiasmo – ha
commentato il Sindaco di Nola, Geremia Biancardi -. Un plauso a coloro
che hanno fortemente voluto questo neo Ente e che oggi si avviano ad
intraprendere un percorso teso alla tutela, ma soprattutto, alla
valorizzazione e promozione delle eccellenze territoriali. In questa
ottica non poteva di certo non esserci il Sistema Cis – Interporto –
Vulcano Buono, da sempre volano di sviluppo economico e crescita
culturale per l’area nolana, con il quale da anni ormai lavoriamo a
stretto contatto. Auguriamo al neo Ente quindi l’affermazione di quei
principi inseriti all’interno dello Statuto con la consapevolezza che
il Comune, pur non essendo parte attiva, dà il totale appoggio e
sostegno”.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore