Casalnuovo - Fondi dalla Regione all’ambito NA8 per il socio-sanitario.

Redazione

Casalnuovo è tra i primi comuni a ricevere i fondi per le cure domiciliari integrate agli anziani fragili.

CASALNUOVO - Pronta a partire, nei prossimi mesi, l'assistenza domiciliare integrata per gli anziani fragili. Con l'istituzione di questo servizio, Casalnuovo si accredita tra i primi comuni che hanno aderito alle direttive lanciate dal piano sociale regionale nel campo socio-sanitario. Secondo il Piano regionale risulta prioritario investire nella rete dei servizi domiciliari favorendo, in tal modo, la permanenza in famiglia delle persone in condizioni di non autosufficienza, riducendo i ricoveri ospedalieri impropri e garantendo eventuali prestazioni sanitarie domiciliari, senza sradicare il paziente dalle proprie abitudini di vita e dal proprio nucleo familiare.

In altre parole tale servizio deve essere inteso come un pacchetto di prestazioni che include sia interventi di tipo sociale che di tipo sanitario: un’assistenza completa e di qualità rivolta a favore di soggetti che versano in situazioni di particolare fragilità. A darne notizia, illustrando dettagliatamente il servizio, è l'assessore alle politiche sociali del comune di Casalnuovo, Antonio Corcione: "La Regione Campania ha notificato all'ambito sociale territoriale l'imminente accredito della prima annualità del fondo non autosufficienza 2010. Nei prossimi mesi partirà il servizio di assistenza domiciliare integrata per anziani fragili nei comuni di Casalnuovo e Acerra.

L'ambito NA8 è uno dei primi in Campania a puntare sull'integrazione sociosanitaria -continua Corcione- in linea peraltro con quanto indicato dall'assessore regionale all'assistenza sociale Ermanno Russo nell'ultima riunione della consulta delle autonomie locali. Il fatto che l'ambito NA8, di cui il comune di Casalnuovo di Napoli è capofila, sia l'unico ad aver ricevuto tale finanziamento, testimonia ancora una volta come le azioni adottate in materia di servizi alla persona, siano state in questi anni positivamente valutate dagli organi regionali. Va dato atto alla struttura tecnica del coordinamento d'ambito di aver compiuto un lavoro egregio sul territorio e di aver risposto puntualmente alle recenti indicazioni dettate dal piano sociale regionale.”

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Lombardi Immobiliare
test 300x250
In Evidenza
test 300x250