Marigliano, donna occupa il Comune

Redazione

Dramma della povertà al Comune di Marigliano

MARIGLIANO -  Dramma della povertà. Donna ha occupato il Comune trascorrendovi tutta la notte. Chiedeva una casa Speranza Monda, residente a Lausdomini in vico Pullera. Dopo aver chiesto ripetutamente di parlare con il Primo Cittadino, Antonio Sodano, senza esito. Speranza si è chiusa nell’ufficio pass al pianoterra.

Neanche i vigili urbani sono riusciti a farla desistere dal suo intento e a liberare il Municipio. Era in mattinata quando la donna ha fatto irruzione nel Comune. “Mi hanno più volte promesso una casa –denuncia Speranza- ma mi hanno solo preso in giro. Vivo in condizioni da terzo mondo insieme ai miei figli".

La quarantenne mamma, infatti, separata dal marito, abita in una stanza al piano terra senza neanche i servizi minimi indispensabili. Non c’è acqua e non c’è luce nella sua casa. Una vera e propria topaia che non presenta i requisiti minini di abitabilità.

Discuti l'Argomento sul Blog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore