Con la "Notte blu" si chiude la campagna referendaria a Nola

Redazione

 

NOLA -  Una "Notte blu" per l'acqua pubblica, per fermare il nucleare e bloccare il legittimo impedimento. E' l'evento di chiusura della campagna referendaria promosso dal Comitato nolano per il Sì , venerdì 10 giugno alle ore 19 in Piazza Matteotti, nello spazio antistante la Chiesa dell'Immacolata. Un luogo simbolico per la lotta cittadina contro la privatizzazione delle risorse idriche, negli ultimi anni sede di numerose ed affollate assemblee di cittadini. E proprio dalla Chiesa dell'Immacolata prese il via lo scorso gennaio la lunga campagna referendaria per promuovere le ragioni del Sì, alla presenza di don Aniello Tortora, delegato dalla Curia vescovile, e del giornalista Claudio Jampaglia che nel suo ultimo libro ha dedicato un intero capitolo alla vicenda nolana.

Durante la "Notte blu" sono previsti gli interventi di associazioni, movimenti e partiti che hanno aderito al Comitato per il Sì e, fino a tarda sera, ci sarà spazio per l'arte ed il divertimento con l'esibizione collettiva di "Tango per l'acqua" e di gruppi musicali del territorio. Ha aderito all'iniziativa anche la Diocesi di Nola, guidata dal Vescovo Beniamino De Palma, che si è schierato apertamente con il fronte referendario lanciando un appello ai cittadini per la partecipazione al voto del 12 e 13 giugno. Tanti anche gli amministratori locali che hanno annunciato i loro 4 Sì ai referendum, sostenendo in modo trasversale la campagna. Un appoggio che appare scontato per il centrosinistra, ma che è arrivato anche da molti settori della maggioranza di centrodestra, provocando non poche fibrillazioni all'interno del Pdl.
 
"In questi mesi abbiamo toccato con mano la voglia di cambiare dei cittadini - spiegano dal Comitato per il Sì - due anni e mezzo dopo il referendum comunale sull'acqua il malcontento verso la gestione privata dell'acqua è ancora più forte e torniamo alla carica con le consultazioni a carattere nazionale. Alcuni sindaci dell'area nolana si sono espressi con chiarezza a favore dei quesiti su acqua e nucleare, manca ancora una presa di posizione del primo cittadino di Nola. Andrà a votare? E segnerà il Sì o il No? ".

 


COMITATO NOLANO PER IL SI’


 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore