Brusciano, questua Bandiera Giglio Re' Parulano

Redazione

Con la Questua del Giglio “Gente Re Parulano” si è chiusa la serie delle presentazioni delle Bandiere dei Gigli partecipanti alla 136esima Festa dei Gigli di Brusciano.

BRUSCIANO - Nella intensa giornata della Festa della Repubblica a Brusciano, dopo la Celebrazione Istituzionale del Comune di Brusciano, si è svolta anche la tradizionale sfilata della Bandiera del “Giglio Gente Re’ Parulano” in coccarda tricolore per la Questua 2011, completando così la serie delle uscite di presentazione delle associazioni e comitati partecipanti alla Festa dei Gigli di fine agosto con gli obelischi danzanti: Croce, Gente Re’ Parulano, Gioventù. Ortolano 1875 e Passo Veloce .

Ecco l’organigramma del “Comitato Re’ Parulano” presentato alla pubblica platea dal giornalista Antonio Castaldo: Presidente dei festeggiamenti, Geom. Luigi Ercole e famiglia; Padrino, Aniello Mocerino; Soci organizzatori, Giovanni Allocca, Carmine Coppola, Antonio D’Amore detto “O’ Cuozzo”, Salvatore Di Monda, Luigi Di Palma, Salvatore Forino, Pasquale La Torre, Antonio Piccolo, Domenico Toppi, Franco e Giovanni Turboli; Comandante del Giglio, Giovanni Turboli e Vicecomandante Pasquale La Torre; Cantanti, Raffaele Caccavale e Alberto Di Maiolo; Musica Bruscianese della “Red Hot Band” di Pasquale Romano; Costruttori e progettisti del Giglio, Antica Bottega d’Arte d’Arte Tudisco da Nola; Paranza, Gli Inimitabili “Volontari” Bruscianesi 1978; Impianto service audio, Staff Curcio da Nola; Canzoni, “Nun’ me rassegn” di Ignazio Maritato e Generoso Romano, “Festa” di Antonio Sposito e Michele Saccone; “La Gloria” di Antonio Sposito e Giovanni Auriemma; “Immensa” di Antonio Sposito e Pasquale Romano. Tutti uniti a rappresentare degnamente le “Gente Re’ Parlano” nella la 136esima edizione della Festa dei Gigli di Brusciano in onore di Sant’Antonio
La manifestazione è stata seguita dal popolo di Brusciano esultante ed omaggiata con spumante, dolci, strette di mano ed abbracci amichevoli lungo il percorso dalle compagini in attesa dell’apertura dell’agone festivo gigliesco nell’appuntamento del 28 di agosto 2011.

Uno dei soci fondatori, Carmine Coppola detto “Cuppulella”, a nome del “Comitato Re’ Parulano” ha consegnato un omaggio di fine artigianato, a ricordo del debuttante evento, all’Amministrazione Comunale rappresentata dal Presidente della Festa dei Gigli di Brusciano, Consigliere Comunale Nicola Di Maio, il quale ha portato il saluto del Sindaco dott. Angelo Antonio Romano. Uno speciale ringraziamento, con targa ricordo, è stato elargito anche a favore dell’Associazione Europea Operatori Polizia, presidente regionale per la Campania, Gen. Giovanni Cimmino.
Per l’occasione della Festa della Repubblica è stata apposta un corona in omaggio ai Caduti di tutte le Guerre sotto la Lapide dei Militi periti durante la Grande Guerra.

Ora, conclusa la fase preparatoria, gli attori principali, Chiesa, Comune di Brusciano, Associazioni e Comitati dei Gigli, si dirigono organizzativamente verso la meta della Festa dei Gigli di che inizierà mercoledì 24 agosto con la Processione dedicata a Sant’Antonio di Padova, poi le sfilate dei carri allegorici nelle serate di giovedì e venerdì, 25 e 26 , quindi lo sciamare per le strade di Brusciano delle bande musicali sabato 27 ed ancora la tradizionale Ballata dei Gigli la domenica 28 agosto ed infine le serate conclusive, lunedì e martedì 29 e 30 agosto con passeggiate sotto la fantasmagorica grotta di luminarie, musica, concerto e fuochi d’artificio.
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore