Viareggio, preso “topo” d’appartamento di San Paolo Belsito

Redazione

71enne di San Paolo Belsito arrestato in flagranza di reato a Viareggio

SAN PAOLO BELSITO - A 71 anni suonati, non ha ancora perso il vizietto del furto in appartamento, vecchia conoscenza napoletana delle Forze dell’Ordine arrestata in flagranza di reato mentre, introdottosi in un’abitazione di Viareggio, tentava di portar via una borsetta di cui si era appropriato. Parliamo di Carlo Vecchione, nativo di San Paolo Belsito, in provincia di Napoli, ma, da anni, residente a Torre del Lago.

Quando, allertati da segnalazioni di zelanti cittadini, sono giunti sul posto gli Agenti del Commissariato di Polizia di Viareggio, Vecchione, che, per ovvi motivi, non dispone più dell’agilità dell’agilità di un tempo, Vecchione era ancora nella casa che aveva deciso di visitare. Per lui, è inesorabilmente scattato l’arresto.
 
Oltre che dell’accusa di furto, il “mariuolo” partenopeo dovrà rispondere anche dei reati di millantato credito ed ingiurie e minacce a Pubblico Ufficiale. Infatti, nel disperato tentativo di evitare le manette, il vecchietto malvivente ha affrontato i poliziotti che lo hanno arrestato minacciando di fargli perdere il posto di lavoro attraverso i buoni uffici di un fantomatico nipote che, affermava, avrebbe chiamato se non fosse stato lasciato libero.

Queste parole
hanno avuto effetto contrario a quello desiderato dall’anziano ladro. Infatti, è stato denunciato anche per millantato credito ed ingiurie e minacce a Pubblico Ufficiale.
Daniele Palazzo
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore