Pomigliano, i vigili urbani salvano un’iguana abbandonata.

Redazione

I vigli al comando del Maggiore Luigi Maiello salvano un'iguana

 

POMIGLIANO - «Ho un coccodrillo fuori casa». Sono le parole che un agente in servizio alla centrale operativa della polizia municipale di Pomigliano d’Arco si è sentito dire al telefono da un residente. La chiamata sembrava uno scherzo, ma alcuni agenti, recatisi sul posto, hanno appurato che il cittadino non scherzava. Non un coccodrillo, ma un’iguana in libertà, probabilmente abbandonata da qualcuno che, acquistato l’animale esotico a mò di giocattolo, l’aveva poi abbandonata.

Con l’avvento della stagione estiva i casi di abbandono per cani e gatti lievitano sempre, ma un’iguana per le strade pomiglianesi, i poliziotti locali non l’avevano proprio mai vista. Fortunatamente l’animale è stata soccorsa in tempo e messa in salvo, il comandante Maiello e i suoi agenti l’hanno accudita per qualche ora presso il Comando, provvedendo poi a consegnarla nelle mani esperte degli uomini del CITES del Corpo Forestale dello Stato.
 
«Poteva morire – dice il comandante Maiello – auspichiamo che tali azioni sconsiderate nei confronti di animali indifesi, prima usati alla stregua di giocattoli e poi lasciati al loro destino per le strade cittadine condannandoli a morte certa, non si ripetano».


 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore