Spaccio di banconote false a Rionero Sannitico

Redazione

Coppia di truffatori partenopei arrestati

Erano riusciti a piazzare biglietti da cento Euro, rigorosamente falsi, in tutta la provincia di Isernia, dove avevano truffato diversi commercianti in generi alimentari, baristi, tabaccai e gestori di centri di ricariche on line. Dopo un’intera giornata di audaci scorribande truffaldine, si apprestavano a lasciare la regione Molise, alla volta della loro Napoli. Prima di varcare i confini territoriali con la Campania, però, hanno deciso di fare tappa in una macelleria di Rionero Sannitico, dove hanno acquistato carne. Questa decisione gli sarà fatale.
 
Infatti, proprio nel caratteristico centro in riva al Volturno, i due napoletani protagonisti di questa nuova vicenda a colpi di imbrogli e raggiri sono stati rintracciati dagli Agenti della Squadra Mobile di Isernia, che, in splendida sinergia di lavoro con i Carabinieri della locale Stazione, li hanno fermati, controllati, identificati ed ammanettati. La loro automobile è stata trovata piena zeppa di prodotti alimentari di ogni genere, tutti comperati dietro pagamenti con moneta falsa.

Si tratta
di un 40enne e di un 28enne partenopei che, subito dopo l’arresto, sono stati posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di competenza. La pratica relativa a questa nuova vicenda di malaffare targata Napoli è finita nella mani del Giudice Cuomo, del Tribunale di Isernia, che ha convalidato l’arresto dei due malviventi, disponendo che il più giovane della coppia di manigoldi restasse in carcere e che il suo compagno di malaffare fosse scarcerato. 
Daniele Palazzo
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore