Pomigliano, il Maggiore Luigi Maiello nuovo comandante dei vigili

Redazione

Il sindaco Russo, che mantiene la delega alla Polizia Municipale: «Siamo contenti di avere con noi un comandante dal curriculum invidiabile e siamo certi che faremo, insieme, un ottimo lavoro».

 

POMIGLIANO D'ARCO - Un’era nuova anche nel settore di polizia locale, con la giunta del sindaco Lello Russo (Pdl). Sabato 15 gennaio entrerà in servizio, al comando del Corpo dei Vigili Urbani, il Maggiore Luigi Maiello. Trentanove anni, nativo di Cercola e residente a Sant’Anastasia, Maiello è laureato in scienze giuridiche con indirizzo «Sicurezza ed Ordine Pubblico», con tesi sperimentale in «Sequestro e Confisca Amministrativa nel codice della Strada». Ha superato con il massimo dei voti il corso di abilitazione per Ufficiali Comandanti della Polizia Municipale e vanta un diploma di competenza in scienze criminologiche con tesi sulla Sicurezza Urbana,  oltre che la frequenza al corso di alta specializzazione «La prevenzione delle illegalità nella Pubblica Amministrazione» presso la scuola superiore di Pubblica Amministrazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

 È vincitore di una borsa di studio finanziata dalla comunità europea grazie alla quale ha svolto attività di formazione in Spagna presso la Scuola di Polizia della Catalogna in collaborazione con i comandi di Polizia di Grenollers ed il Mossos de Esqudra della Città di Barcellona. Maiello è tra l’altro docente di funzioni e tecniche di polizia giudiziaria presso la scuola regionale di polizia locale della Campania. Ricopre, al momento, l’incarico di comandante di polizia municipale del Comune di Cercola, lo è stato a Cicciano, a Terzigno , ha coordinato il comando di Sirignano (Av) ed è stato vice comandante della polizia municipale nel suo comune, Sant’Anastasia fino al 2006, stesse mansioni nel Comune di Vico Equense fino al 2004. Un curriculum invidiabile, in cui vanno annoverate le esperienze militari: corpo dei bersaglieri dell’Esercito Italiano con la qualifica di atleta della nazionale militare interforze di Karate sportivo, brevetto di paracadutista.

Oltre che la formazione
professionale connessa alla funzione: corso di formazione in lotta all’abusivismo edilizio, corso di tiro operativo di polizia con abilitazione e maneggio delle armi corte e fucile a canna liscia, corso di formazione professionale antiterrorismo e in psicologia comportamentale. Istruttore nazionale di Protezione Civile e pianificazione d’emergenza, formazione in gestione della medicina delle catastrofi e delle maxi emergenze, monitore di educazione sanitaria abilitato alla formazione della popolazione civile. Pluridecorato, Maiello ha ricevuto la medaglia di benemerenza dal Ministero degli Interni, per aver partecipato alle operazioni di soccorso durante il terremoto che ha colpito l’Umbria e le Marche, per le operazioni di soccorso in Calabria, un encomio della Prefettura di Salerno per l’intervento durante la frana di Sarno, diploma di benemerenza ed encomio dalla Giunta Regionale della Campania, e medaglia di benemerenza della Croce Rossa Italiana, nonché encomi e riconoscimenti dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dall’Arma dei Carabinieri e dai sindaci dei comuni per cui ha prestato la sua opera. È stato proposto per la Medaglia d’Oro al Merito Civile.
 
Al suo attivo numerose missioni all’estero : India (responsabile pianificazione unità di primo intervento), Turchia (responsabile logistica missione di soccorso per conto della Cri internazionale), Armenia (responsabile nucleo prima valutazione), Colombia (nucleo valutazione rischi difesa civile), Tunisia (progetto di cooperazione), Israele (missione di osservazione), Palestina (rappresentante per la Croce Rossa Italiana). Tra le numerose esperienze pregresse, quella di assessore comunale alla sicurezza urbana e legalità del Comune di Sant’Anastasia (2002- 2005), responsabile regionale Campania per le attività d’emergenza della Cri. Il nuovo comandante che entrerà in servizio a Pomigliano da sabato 15 e che ha già discusso a lungo con il sindaco Lello Russo circa le criticità del territorio, è inoltre citato in varie ordinanze della magistratura per le sue attività anticamorra nell’hinterland vesuviano e non solo.

 

Daniela Spadaro

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore