Nola, Befana in corsia

Redazione

 

NOLA - Giocattoli e dolciumi. Ma anche tanti sorrisi e una ventata di allegria nel reparto di pediatria del Santa Maria Della Pietà di Nola. Il nosocomio cittadino questa mattina, nel giorno dell’Epifania, ha aperto le porte all’Amministrazione comunale e, nello specifico, al sindaco Geremia Biancardi e ai consiglieri Vincenzo Iovino ed Antonio Tufano, promotori dell’iniziativa “Befana in corsia”. Un modo significativo per celebrare la ricorrenza, che da sempre chiude il ciclo dei festeggiamenti natalizi, ricordandosi dei tanti bambini che questa mattina non hanno potuto scartare i regali avvolti nelle loro calde mura domestiche, perché costretti a letto in comode, seppur sempre estranee, camere ospedaliere.
 
Per loro tanti giocattoli e cioccolatini. “E’ stato un momento bellissimo – ha dichiarato il consigliere Iovino -. Quando si tocca con mano la sofferenza, soprattutto infantile, ci si rende conto delle reali priorità. Varcare la soglia del reparto di pediatria ed essere accolto da tanto entusiasmo dai piccoli solo perché si ha in mano un dono per loro è il regalo più bello che potessi ricevere nel giorno dell’Epifania. Una giornata importante e significativa soprattutto per noi”. Una iniziativa resa possibile anche grazie alle ditte che hanno sponsorizzato i giochi, come Bollicine, Farmacia Santa Maria di via dei Mille, De Gregori, Libreria Guida, Cartolibreria Maccaro, Il piccolo mercato e la Fioreria Liguori.
 
“Grazie alla sensibilità di quanti hanno capito il nostro spirito – ha rimarcato Antonio Tufano -. Purtroppo spesso in occasioni particolari come queste il tram tram quotidiano prende il sopravvento e ci si dimentica che da qualche parte ci sono persone che soffrono. Tra queste non dobbiamo solo considerare le cosiddette fasce deboli ma anche quei piccoli che, per svariati motivi, in questo giorno non possono trascorrere la giornata come vorrebbero insieme ai loro coetanei. Oggi io e il mio amico Enzo Iovino abbiamo pensato a loro, con il sostegno del sindaco. E’ stato un bel momento che sicuramente ripeteremo il prossimo anno”. “La solidarietà non ha colori né razza – ha concluso il primo cittadino -. Ma quando si veste dei panni dei bambini ha un fascino particolare, che ri emoziona. Ecco, noi questa mattina ci siamo emozionati. Una goccia nel mare che per quei bambini ha rappresentato l’oceano. Questo è il vero spirito dell’Epifania”.

Autilia Napolitano

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore