Nola, il Villaggio Preistorico è morto due anni fa

Redazione

Michele Cutolo e Maria Grazia De Lucia in merito al “funerale” del Villaggio Preistorico di Nola

 

 

“Mi meraviglia apprendere che solo domani, giovedì 6 gennaio 2011, assisteremo ai funerali del Villaggio Preistorico di Via Croce di Papa a Nola, quando il rito funebre è già stato celebrato oltre un anno fa. Forse gli amici della sinistra intendono celebrare il primo anniversario della scomparsa del sito? Ma non sarebbe forse più corretto aspettare ancora qualche mese per celebrare il secondo anniversario della morte?”.

Ha commentato così il capo gruppo del Pdl, Michele Cutolo, la notizia del funerale del prezioso sito archeologico dell’età del Bronzo di Via Croce del Papa, indetto dal PD cittadino ed in programma domani, giovedì 6 gennaio 2011, alle ore 10.00.

“Mi preme ricordare – ha continuato Cutolo – che nella seduta del 16 aprile 2009, la Giunta regionale della Campania approvò il Piano Strategico di Valorizzazione dei Beni Culturali dell'Area Nolana, con il finanziamento di ben 21 milioni di euro investiti per riordinare e ripristinare il patrimonio artistico culturale e dare così una spinta alla competitività del territorio. Il progetto, voluto dall’allora presidente Bassolino e organizzato dal delegato del presidente per il patrimonio artistico dei comuni nolani, l’on.Gianfranco Nappi, rappresentò una straordinaria occasione per proporre il nolano come area di grande integrazione dei nuovi servizi avanzati in materia turistica e commerciale. Peccato solo che, di questi fondi, appena 100.000 euro, furono stanziati per la salvaguardia del Villaggio Preistorico di Nola.

Fondi che, forse si dimentica, o si vuole dimenticare, non sono mai stati erogati. Un vero spot elettorale per un Governo, alla vigilia delle elezioni, in cerca di voti per la riconferma del mandato. Forse si dimentica ancora, che pochi giorni dopo il nostro insediamento e, precisamente, il 14 luglio 2009, l’Amministrazione comunale convocò una conferenza di servizi presso il Villaggio Preistorico, cui presero parte anche la Sovrintendenza e la stessa Regione. Un momento importantissimo per salvare il sito, per l’ennesima volta sprecato. In quella occasione infatti tre furono i punti evidenziati ed opportunamente inseriti nell’apposita relazione, e precisamente:
1) quali azioni di restauro sono in essere per la conservazione del sito;
2) quali programmi sono stati intrapresi per la tutela e valorizzazione del sito;
3) quali azioni di salvataggio si intendono adottare per evitare l’invasione del fenomeno di inondamento delle acque freatiche.

Si noterà dunque il nostro impegno, e soprattutto, la nostra massima volontà nel voler a tutti i costi tutelare un’area da sempre fiore all’occhiello dell’intero territorio, pur non rientrando la salvaguardia del sito nelle nostre specifiche competenze. Oggi, a distanza di circa due anni, assistiamo ad una nuova manovra pubblicitaria del centrosinistra con l’ennesima messa in scena di una “farsa” che mortifica, ancora una volta, la nostra Città ed i suoi cittadini. Se proprio si intende perseguire per questa strada, sarebbe forse più onesto e corretto far partire domani mattina il corteo funebre dal comune di San Paolo Bel Sito, da dove è nata l’illusione, per poi arrivare a piedi sul posto. Solo così – ha concluso Cutolo - i se e i ma lascerebbero il posto all’amara verità”.

 

“Una pagina bruttissima per i Beni Culturali dell’area nolana scritta illo tempore – ha continuato l’Assessore al ramo, Maria Grazia De Lucia -, che oggi improvvisamente viene rispolverata con continue ed estenuanti strumentalizzazioni. Tutto ciò crea solo amarezza in chi realmente si adopera a 360° per la tutela del sito. E mi riferisco in primis all’Amministrazione Biancardi che, pur non rientrando nelle sue competenze, da sempre mette in campo tutte le dovute e necessarie energie e forse anche più, per il bene e l’interesse della Città e del suo inestimabile patrimonio”.

 

Autilia Napolitano

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore