Forum Giovani di Nola: nomine dell'Amministrazione Comunale

Redazione

Cgil: l'Amministrazione sbaglia sulle nomine nel Forum dei Giovani

La Cgil della Zona Nolana ritiene la decisione dell'Amministrazione Comunale di Nola di nominare i 6 membri di propria competenza nel Forum dei Giovani di Nola, dopo quasi dieci giorni dalle elezioni, sbagliata, inopportuna, arrogante, controproducente ed imbarazzante, nel merito e nel metodo.
Non sono, naturalmente, in discussione le qualità e le capacità dei singoli nominati, bensì i criteri di scelta che ne sono alla base.

E' una scelta sbagliata, perchè viene offerta una dimensione della partecipazione assolutamente contraddittoria rispetto alle pur numerose dichiarazioni di questi giorni, che hanno richiamato la politica e la partecipazione come "servizio ai cittadini". Le scelte compiute richiamano, piuttosto, la politica della "gestione del potere". Non è secondario, d'altra parte, il fatto che, le nomine essendo state sostanzialmente indicate da una sola parte politica e non passate al vaglio del consenso elettorale, risulteranno inevitabilmente deboli, poco autorevoli, di serie "B", utili solo per assicurare i "numeri sufficienti" e finalizzate a disegni "politici e di potere" di parte. L'Amministrazione ha deciso di politicizzare, con le scelte effettuate, in modo esasperato il "Forum dei Giovani". Già ci aspettiamo di vedere gli scontri "politici in miniatura" tra maggioranza ed oppposizione. Di fatto, snatureranno, sviliranno e ridicolizzeranno la stessa azione del Forum.
Altro che partecipazione!

E' una scelta inopportuna,
perchè proprio in questa fase della vita del paese e della Città, le scelte dovrebbero essere sempre guidate e compiute sulla base dell'intento di creare coesione, inclusione, partecipazione, confronto civile e democratico, esempio di buon governo. Soprattutto nei confronti dei giovani. Anche in questa occasione, purtroppo, viene "suggerito e veicolato" ai giovani nolani un modello per il quale, tutto sommato, è preferibile stare dalla "parte giusta", essere "persona di", velocizzare i tempi della propria affermazione personale e garantirsi "trampolini di lancio" e un "utile paracadute" piuttosto che misurarsi con la faticosa conquista del consenso. Conquista che richiede servizio degli altri e del bene comune.
Altro che bene comune!

La scelta è arrogante,
perchè offre il volto di un potere che non sa ascoltare, non sa offrire un progetto, si arrocca e si chiude avvalendosi del potere della forza dei numeri.
La scelta è controproducente, perchè apre una nuova ferita nel corpo cittadino e, cosa ancor più grave, in quello del mondo giovanile.
La scelta è imbarazzante, perchè nonostante le nomine fossero state "indicate" dall'Amministrazione Comunale, questa non ha ritenuto utile recuperare nel Forum la presenza di organismi giovanili, che hanno dimostrato vivacità e vitalità nel corso di questi anni e che potevano esprimere ideee e proposte utili e interessanti, e, soprattutto, non ha pensato di garantire presenze femminili.

L'altra metà del cielo dell'universo giovanile rimane completamente esclusa da un organismo che avrebbe dovuto promuoverne attivamente la partecipazione. La Commissione Pari Opportunità, recentemente costituita, potrà, se lo vorrà, esprimersi e far conoscere il proprio parere.
La maggioranza "politica" di un Partito (10 su 15) è assicurata. E' il caso di dire: buon viaggio. O forse, più concretamente, buona spesa!

Cgil Zona Nolana
Il Responsabile
Salvatore Velardi

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore