Marigliano, rifiuti, l'ex sindaco Michele Nappi denuncia

Redazione

Lettera aperta al cittadini di Marigliano ed alle Istituzioni

MARIGLIANO - Il sottoscritto dott. Michele Nappi nella sua qualità di C.C. e di Presidente della Commissione Controllo e Garanzia, sente il dovere di informare la cittadinanza e le istituzioni sulla spinosa problematica della raccolta dei rifiuti solidi urbani.

 Ecco i fatti:

Con D.L. 195/09, convertito in legge 26/10 le competenze del ciclo integrato dei rifiuti sono state trasferite all'Ente Provincia dal 01/01/2010.

La stessa Amministrazione Provinciale subentrerà nella gestione del ciclo integrato dei rifiuti, per il tramite delle società S.A.P. NA spa, dal 01/01/2011.

Per l'anno 2010, I'art.11 della citata legge ha disciplinato l'attività transitoria dei Comuni e le modalità di trasferimento relativa alla materia, a favore della Provincia.

AI comma 2-ter dello stesso articolo si precisa che, in fase transitoria, le sole attività di trasporto, spazzamento ecc. continuano ad essere gestite secondo le attuali modalità dai Comuni, FINO E NON OLTRE IL 31/12/2010.

Ebbene, l'Amministrazione di Marigliano in costanza della legge 26/2010ed in dispregio della stessa, su erronei presupposti ha adottato due delibere di G.M. n.103 e n.106 del 03/11/10, per indire una gara d'appalto della durata di sette anni.
 
L'importo della stessa è di euro 24 milioni circa, con un aumento di 1 milione di euro circa all'anno sul servizio, i cui costi "trovano integrale copertura economica a carico dell'utenza".

In breve, l'attuale costo del servizio è di euro 2 milioni e mezzo circa (2.551.000), il trasferimento dei ruoli alla Provincia, obbligatorio per legge, è dello stesso importo, mentre la gara, adottata con atti frettolosi ed inefficaci, prevede un aumento di 1 milione di euro all'anno ( il costo del servizio annuo passa da euro 2.551.000 ad euro 3.425.000).

Ho provveduto a segnalare tutto quanto al Comune ed alla Provincia evidenziando che le violazioni della Legge 26/10 creeranno possibili sanzioni a carico del Comune, danni patrimoniali, contenziosi e debiti fuori bilancio che provocheranno un inevitabile Dissesto Finanziario del Comune.
 
Tanto è doveroso nel rispetto del mio mandato elettorale e del mio ruolo a tutela del Comune e degli ignari cittadini dì Marigliano c he stanno subendo il tentativo di ulteriori ed indebite tassazioni.

Dott. Michele Nappi

 Richiesta di revoca della delibera al Comune 2 novembre
Richiesta di revoca della delibera al Comune 5 novembre
Richiesta di revoca della delibera al Comune 9 novembre
Comunicazione alla Provincia 8 novembre
Comunicazione alla Provincia 11 novembre

Discuti l'Argomento sul Blog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore