Nola, cinque denunce per reati ambientali

Redazione

5 persone denunciate per inosservanza delle leggi a tutela dell’ambiente.

NOLA - Nel territorio nolano i carabinieri della locale compagnia, durante un servizio di contrasto dell’inosservanza alle leggi a tutela dell’ambiente, hanno denunciato:

un 30enne di San Paolo bel sito sorpreso a trasportare rifiuti speciali non pericolosi (materiali ferrosi), con un motocarro, senza alcuna autorizzazione e senza aver mai conseguito la patente. Il veicolo e i rifiuti sono stati sequestrati;

un 51enne di Cimitile e un 63enne di Saviano che gestivano un laboratorio abusivo di orafo presso un magazzino dell’abitazione del 51enne, senza autorizzazione, in violazione delle norme sull’ambiente per la produzione e lo smaltimento illecito di rifiuti e per aver prodotto emissioni di gas, di vapori e fumi atti a molestare persone.

un 32enne di San Gennaro Vesuviano che a seguito di ispezione presso una fabbrica dolciaria  su via Ferrovia, per violazioni alle leggi a tutela dell’ambiente (miscelazione di categoria diversa di rifiuti –abbandono di rifiuti pericolosi e non sul suolo pubblico – attività di raccolta di rifiuti), sequestrando 800 fusti contenenti prodotti alimentari mal custoditi; rifiuti speciali consistenti in macchinari meccanici smontati e lasciati tra i prodotti alimentari;

un 68enne di Melito di Napoli per aver lasciavo in sosta il proprio furgone carico di rifiuti speciali (tubi in ferro, radiatori e pezzi meccanici di autovetture) senza autorizzazioni. Il furgone ed i rifiuti sono stati sequestrati.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore