Nola, una nuova idea di Villa

Redazione

NOLA - In riferimento all'Ordinanza sindacale n. 59 del 19 ottobre u.s. con la quale si dispongono interventi indispensabili per la salvaguardia ambientale della Villa Comunale di Nola, la Cgil della Zona Nolana ne apprezza le finalità ed i contenuti.

Un patrimonio collettivo come la Villa Comunale è di primaria importanza e come tale va salvaguardato in ogni modo. Esso contribuisce in modo signficativo alla vivibilità della Città.
Ciò è ancora più evidente per il fatto che la Villa Comunale si trova a ridosso della Stazione Fs, all'ingresso di Corso Vitale ed alle porte del Centro Storico.

Il comune sentire dei nolani esprime, da sempre, il desiderio di migliorare la qualità della loro vita cittadina. Si impone, pertanto, che ognuno adotti comportamenti consoni. Allo stesso tempo agli Amministratori Comunali spetta il compito di dedicarsi alla massima e migliore valorizzazione dei beni cittadini comuni (siano essi ambientali, storici, culturali, archeologici, religiosi), alla loro continua ed assidua manutenzione e ad intervenire per scoraggiare ogni comportamento che mortifica il comune impegno di tutti teso a realizzare una Città più godibile.

Ed è proprio
per questi motivi che la Cgil della Zona Nolana impegna l'Ammministrazione Biancardi a proseguire su tale strada, sulla graduale chiusura al traffico cittadino del centro storico, al rilancio delle attività commerciali e di quelle attrattive (culturali e ricreative) del centro Storico, alla realizzazione di un piano parcheggi coerente e conseguente.

La Cgil della Zona Nolana propone, infine, che si prenda in esame la possibilità di ampliare l'Area della Villa Comunale, inglobando l'ex Mercato Ortofrutticolo, rendendolo fruibile per bambini, giovani, famiglie ed anziani.
Un polmone verde attrezzato rappresenta un valore da apprezzare sempre e comunque.

Cgil Zona Nolana
Il Responsabile
Salvatore Velardi

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore