Poggiomarino, rumeni rapinano connazionali

Loredana Monda

Due donne di 29 anni sono state costrette a ricorrere a cure mediche all’ospedale di Scafati (Sa),

POGGIOMARINO - Hanno approfittato del silenzio e dell’oscurità della notte, introducendosi della casa di connazionali. Cinque rumeni avevano, infatti, intenzione di mettere a segno una rapina. Qualcosa non è andato, però, secondo i piani ed si sono ritrovati con le manette ai polsi in meno di ventiquattro ore.
 
Durate la notte tra il 21 e il 22 settembre, il trentottenne Severel Ion Cobzaru, il trentacinquenne Sorin Onicel, il trentenne Petru Badarau, il ventiquattrenne Constantin Badarau (di Boscoreale) e il trentaquattrenne Valentin Cobzaru (di Poggiomarino) sono penetrati nell’abitazione di tre connazionali, rapinandoli di due cellulari ed effetti personali, dopo averli picchiati: due delle vittime - due rumene di 29 anni - sono state costrette a ricorrere a cure mediche all’ospedale di Scafati (Sa), dove sono state riscontrate loro alcune contusioni (guaribili in 3 giorni), nonché alcune contusioni ed una frattura di un dente. Dopo le formalità di rito, gli arrestati sono stati tradotti a Poggioreale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore