Nola, visita alle strutture di accoglienza per anziani

Redazione

Arcangelo Annunziata fa visita agli anziani del Comune ospiti di quattro strutture di accoglienza sul territorio.

NOLA - Nel quadro delle attività istituzionali, l’Assessore alle Politiche Sociali, Giovanili ed alla Sussidiarietà del Comune di Nola, Arcangelo Annunziata, accompagnato dai servizi sociali, ha svolto nei giorni scorsi alcune visite ai numerosi anziani del Comune, presenti in 4 strutture di accoglienza sul territorio.

Sono oltre 200 le persone complessivamente ospitate in queste strutture, alcune provengono da situazioni di abbandono e di degrado, altre hanno alle spalle problemi psicologici gravi o conflitti forti con l’ambiente familiare, nella maggior parte dei casi si tratta di persone sole o di cui la famiglia non riesce più a occuparsene. Il Comune nei casi d’indigenza si fa carico in toto delle spese, il più delle volte sostiene la retta integrando la quota che la persona versa e che a volte è una piccola pensione d’invalidità. Queste residenze sono ubicate normalmente fuori dal territorio cittadino, in alcuni casi la maggiore vicinanza consente all’anziano di continuare a svolgere una qualche vita di relazione con la città.

“È stata un’occasione per incontrare gli anziani, scambiare qualche dialogo con loro, domandando come stanno e come si trovano. Molti anziani, alcuni con forti problemi di deambulazione, m’hanno detto di sentirsi meglio nella residenza – ha affermato l’Assessore Annunziata al termine della visita –. Ho riscontrato un trattamento mediamente rispettoso delle esigenze della persona, in alcuni casi, pochi per la verità, c’è da migliorare soprattutto sul versante della pulizia. In altri, le strutture sono nuove o di recente ristrutturate, oppure ancora, collocate in ampi spazi di verde, assicurano un ambiente fresco e salubre. I responsabili ed il personale impiegato hanno un compito importantissimo nel miglioramento della qualità vita di queste persone e, vedendo come ci parlano, come aiutano o intervengono, come soprattutto gli anziani si rapportano a loro, si deve sempre più apprezzare il loro lavoro, che ha dei connotati sociali che diventano ogni giorno più importanti nel contesto attuale dell’economia dei servizi pubblici”.

L’Assessore Annunziata, poi, chiude con un invito: “Quasi tutte queste persone hanno piacere di dialogare e vedersi ascoltati,d’incontrare gente. Malgrado le difficoltà di salute, sono persone attaccate alla vita ! Per questo, una semplice visita, trascorrere dei momenti insieme, diventano occasione per vederli sorridere”.

 

 

Michele Sibilla

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore