Marigliano, guerra aperta contro la Gori

Andrea Amato

Disattese le richieste della Commissione di Conciliazione.

MARIGLIANO - Non si arresta la querelle tra Comune e GORI. I vari recenti incontri tra l’Ente comunale e i rappresentanti dell’azienda, l’istituzione di una Commissione di Conciliazione, avente per scopo la risoluzione delle controversie tra utenti e la società dell’acqua pubblica, si sono rivelati inconcludenti.
 
“Ora basta. Ne ho le tasche piene”, dice il sindaco Sodano, tuonando contro l’ATO 3 e la GORI.  In base a quanto stabilito in seno all’ultima riunione della Commissione di Conciliazione, infatti, i “burocrati” della GORI avevano assicurato che una tariffa forfettaria sarebbe stata applicata a tutti quegli utenti destinatari di una fatturazione risultata anomala; inoltre, in più d’una occasione era stata garantita l’ottimizzazione di tutti i servizi essenziali da assicurare ai cittadini-utenti, compresa l’assistenza tecnica spesso carente, e l’attivazione immediata per la costruzione delle fogne nella frazione di Miuli. Tutte cose, queste, che , a detta dello stesso Sindaco, la GORI ha disatteso completamente. Ecco perché il Primo cittadino non ha esitato a formalizzare un atto di diffida contro la GORI Spa.

In particolare, con l’atto di diffida il Comune contesta la mancata adesione da parte della Gori alla richiesta della Commissione di Conciliazione di annullare le fatture anomale riferite al periodo giugno 2006- giugno 2009. La Gori, non aderendo a tale richiesta , ha di fatto ignorato l’esistenza e il valore dell' Organo di Conciliazione, la cui creazione essa stessa, di concerto con l’ATO 3 e il Comune, aveva sottoscritto lo scorso 22 ottobre.

Anche il Presidente del Consiglio Michele Cerciello si è detto perplesso in merito, ribadendo come l’istituzione della Commissione di Conciliazione, finalizzata proprio alla risoluzione delle singole controversie derivanti da fatturazioni di cui fosse verificata l’anomalia, l’avesse siglata pure la GORI.
L’Ammistrazione, pertanto, è decisa ad andare fino in fondo a questa faccenda, pronta persino a valutare l’idea di cambiare la società per la gestione dell’acqua in città.

Discuti l'Argomento sul Blog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore