San Gennaro, arresti e denunce per reati ambientali

Redazione

SAN GENNARO VESUVIANO - Altri due arresti e 2 denunce per violazione dell’articolo 6 della legge 210/2008.A procedere sono stati i carabinieri della caserma cittadina, nell’ambito di attività che sono state coordinate dalla Compagnia di Nola al comando del Capitano Gianluca Piasentin.

A finire in manette sono stati l’incensurato falegname ventitreenne Gennaro Casillo di Ottaviano e il ventinovenne operaio incensurato Mohmad Abdulwhid, residente a Poggiomarino anche se originario del Marocco. I due uomini sono stati sorpresi su Cupa Miano mentre abbandonavano, su un terreno incolto, del materiale di risulta della lavorazione del legno (segatura, scarti di truciolato, plastica e residui di colla), classificabile quale rifiuto speciale.

 Il terreno e’ risultato di proprietà di due fratelli di 43 e di 39 anni, titolari di falegnameria con sede ad Ottaviano. Il materiale era stato scaricato da un autocarro di proprietà dei due fratelli falegnami. Il terreno ed il mezzo sono stati sequestrati. I proprietari del terreno e del mezzo sono stati denunciati a piede libero per concorso in abbandono di rifiuti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore