7 BENGALESI VIOLANO LA LEGGE SULL'IMMIGRAZIONE

Redazione

SAN GENNARO VESUVIANO - Proseguono, o meglio si intensificano, le operazioni di controllo coordinate dalla Compagnia di Nola al comando del Capitano Gianluca Piasentin, finalizzati a porre un freno all'immigrazione clandestina come a tutte le fenomenologie illegali che vi ruota intorno.

I militari dell'Arma della locale stazione hanno, così, eseguito altri sette arresti, dopo quelli del fine settimana scorso, per l'appunto per violazione della legge sull'immigrazione. Nella fattispecie, a finire in manette sette bengalesi: il ventiquattrenne Kazi Masud, il trentacinquenne Shanur Rahman, il ventiquattrenne Asif Md, il ventunenne Islam Rafiqul Md, il venticinquenne Hasan Roqibul, il trentaseienne Salam Basar, il trentaseienne Howladar Amin.

Sono rispettivamente responsabili dell'inottemperanza di decreti di espulsione dal territorio dello Stato emessi l'8 settembre 2008 dal Questore di Napoli, il 16 ottobre 2008 dal Questore di Napoli, l'8 settembre 2008 dal Questore di Napoli, il 15 giugno 2008 dal Questore di Napoli, il 15 giugno 2007 dal Questore di Napoli, il 5 agosto 2008 dal Questore di Cosenza, il 2 ottobre 2008 dal Questore di Napoli.

I sette arrestati, dopo l'espletamento di tutte le formalità burocratiche di rito, sono stati trattenuti in camera di sicurezza, in attesa di essere processati, con il rito direttissimo, dai magistrati del Tribunale di Nola. Il dato dei sette arresti su uno stesso Comune non sembra casuale. Pare che sia folta, infatti, proprio la presenza dei bengalesi, accanto a quella dei cingalesi, nei territori dell'Alto Nolano e del Vesuviano.
L.M.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore