SAN VITALIANO: UN MIMUTO DI SILENZIO IN CONSIGLIO COMUNALE PER MICHELE ORSI

Redazione

All'inizio della seduta del Consiglio comunale del comune di San Vitaliano il giovane neo consigliere comunale ha chiesto ed ottenuto l'osservanza di un minuto di raccoglimento n memoria di Michele Orsi, richiamando l'attenzione sull'irrisolto problema delle infiltrazioni camorristiche nel ciclo dei rifiuti.

Il 30 maggio u.s., in Casal di Principe (CE), veniva brutalmente assassinato Michele Orsi, imprenditore, titolare di una ditta per la gestione di rifiuti, che aveva iniziato a collaborare con la magistratura rivelando l'ingerenza della camorra nella crisi dei rifiuti in Campania.

Le dichiarazioni rese da Orsi ai magistrati inquirenti stavano facendo luce sui legami fra camorra, politica e business dei rifiuti dimostrando che la vera emergenza campana non si risolve, solo, individuando nuovi siti e completando il ciclo di smaltimento dei rifiuti. Bisogna isolare e combattere il bubbone cammorristico che sta corrodendo la società campana riaffermando la presenza sana delle Istituzioni, solo così riusciremo ad uscire dalla vera crisi.

E' importante che le Istituzioni, a vario livello, non restino impassibili ma facciano sentire la propria voce e per questo che Le chiedo che nel prossimo Consiglio Comunale venga osservato un minuto di raccoglimento per onorare il coraggio di Michele Orsi e di tanti onesti cittadini che si ribellano al diktat cammorristico.

San Vitaliano, 11 giugno 2007
Angelo Caliendo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore