Somma, un arresto per reato ambientale

Redazione

SOMMA VESUVIANA – Un arresto e una denuncia. Questo il bilancio di due servizi ambientali coordinati dalla Compagnia Carabinieri di Castello di Cisterna al comando del Capitano Orazio Ianniello. A Somma Vesuviana, Fortunato Saviano, 47 anni, del luogo, definito dagli inquirenti già noto alle forze dell’ordine, è stato fermato in flagranza di reato per trasporto, per raccolta e per recupero di rifiuti ingombranti e pericolosi.

Pur non essendo autorizzato a farlo, l’uomo è stato sorpreso in Via Costantinopoli mentre, a bordo di motocarro Ape, stava trasportando materiali ingombranti di natura speciale (pneumatici, apparecchiature elettriche, pezzi di motori di autovetture intrisi di olio e vario materiale ferroso). Il motocarro e’ stato sequestrato. Il quarantasettenne è finito in camera di sicurezza di rito direttissimo.

A Pomigliano d’Arco, a seguito di un controllo in una macelleria equina, è stato denunciato il proprietario della medesima, un commerciante di 44 anni del luogo, ritenuto responsabile di scarico di acque reflue in mancanza di autorizzazione. L’attività commerciale, del valore di mercato stimato sui 100mila euro, e’ stata chiusa.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Napoli Club Marigliano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250