Sant'Anastasia, lotta alla criminalità

Redazione

CC., P.M. E P.S.: stazione mobile e posti di blocco

SANT' ANANSTASIA - “Lotta alla criminalità e territorio sotto controllo. Faremo tutto quanto è in nostro potere per lottare la criminalità – afferma il sindaco, dott. Carmine Esposito - che in questo paese non si è fermata e continua a produrre danni ad esercenti e cittadini, procurando un grave disagio alla comunità anastasiana. Per questo noi abbiamo intrapreso iniziative per ripristinare la legalità e l’ordine pubblico, chiedendo una continua e ferma lotta alla criminalità. L'Amministrazione tutta è impegnata a lavorare per il riscatto morale e civile della città, per garantire l'incolumità dei cittadini e dei turisti, per far rinascere questo paese ricco di tradizioni, cultura, beni naturali ed ambientali”.

Chiaro il riferimento del Sindaco alla Stazione Mobile dei CC., che nei fine settimana sarà presso il Santuario di Madonna dell’Arco, per dare un segnale di presenza e di sicurezza ai fedeli che arrivano da tanti paesi. Richiesta dall’assessore De Lucia ed accolta dal Comandante CC. Fernando De Solda, la stazione mobile si occuperà anche di tenere sotto controllo le zone adiacenti, scoraggiando cosi il verificarsi di atti contrari alla legalità e all’ordine pubblico in quei luoghi che raggiungono punte alte di affollamento.

Altrettanto
chiaro il riferimento del sindaco alle pattuglie della Polizia di Stato in servizio nel territorio anastasiano. Ed, infatti, è decisamente fermo nel suo annuncio di voler aumentare l’allerta contro i crimini, fatto alla presenza di alcuni cittadini, degli assessori Vito De Lucia e Armando Di Perna, e degli uomini della Polizia di Stato e della P.M., che stavano attuando un posto di blocco e controlli presso via Pomigliano, altezza svincolo SS. 268, mentre proprio in quegli attimi è avvenuto il passaggio di una pattuglia di Carabinieri.

Come aveva già comunicato a giugno scorso l’assessore alla sicurezza, Madonna dell’Arco deve essere più vivibile e ciò lo ha spinto ad ottenere dai CC la stazione mobile e, dalla Polizia di Stato, continui controlli programmati. Questa mattina ancora una volta via Primicerio ha difatti visto il concentramento di cinque auto della Polizia di Stato per attuare insieme alla Polizia Municipale un servizio straordinario sul territorio del Comune di Sant’Anastasia nelle principali strade, attuando 5 posti di blocco fissi e posti di controllo volanti.

“Abbiamo bisogno di sicurezza e per sicurezza intendo maggiore presenza di Carabinieri, Polizia di Stato e Polizia Municipale – afferma l’assessore Vito De Lucia - L’obiettivo, mio e del Sindaco, è: sicurezza e legalità, rispetto delle regole e nessuna tolleranza alla criminalità. Piazza Arco e le zone limitrofe devo tornare ad essere vivibili in tutte le ore. Il paese deve essere sicuro e la gente deve stare tranquilla. E’ necessario perciò esercitare un severo controllo, risvegliare le coscienze sulla necessità di collaborare attivamente e fronteggiare la criminalità con un’azione unitaria dei vari soggetti interessati che sono la società civile, le istituzioni locali, le forze di polizia e la magistratura”.

Giuseppe Piscopo

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore