Cimitile: preso rapinatore di coppiette

Redazione

I Carabinieri della Stazione di Cimitile hanno arrestato GALDIERO Alessio, 19enne, domiciliato a Camposano, già noto alle forze dell'ordine, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 28 aprile dal Tribunale di Nola. L’Autorità Giudiziaria, condividendo integralmente il quadro indiziario rappresentato dall’Arma, ha emesso la misura restrittiva in carcere nei confronti del 19enne per due rapine commesse:

a Roccarainola il 24 aprile in danno di M.E. - Galdiero alle ore 00.45 in via Santa Lucia di Roccarainola, con volto nascosto da passamontagna e sotto la minaccia di pistola, rapinava e aggrediva con calci e pugni M.E., studente 26enne di Cimitile, mentre si trovava a bordo della sua autovettura con la fidanzata, una 26enne di Cicciano. Nella circostanza i due giovani venivano rapinati della somma contante di 400 euro, di 3 cellulari e dei due orologi. Il ragazzo, medicato presso l’Ospedale Civile di Nola, veniva giudicato guaribile in 5 giorni;

a Camposano il 24 aprile in danno di T.A. - Galdiero quelle stessa notte verso le 02.00 nei pressi del cimitero di Camposano, con volto nascosto  da passamontagna e sotto la minaccia di una pistola, aggrediva con calci e pugni T.A., studente 24enne di Nola, mentre si trovava a bordo della sua autovettura con la fidanzata, una 23enne di Cicciano, facendosi consegnare il portafogli contenente la somma contante di 80 euro, 2 cellulari ed un mixer impianto audio per auto del valore di 800 euro, e procurando al ragazzo lesioni giudicate guaribili dai sanitari del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Nola in 4 giorni.

Grazie alle tempestive indagini dei militari dell’Arma e a seguito di ampia ricerca svolta con altre Stazioni Carabinieri ed eseguita nei Comuni di Camposano e Roccarainola, i CC hanno rinvenuto in un campo agricolo di Camposano, non distante dal luogo di consumazione di una delle due rapine: la pistola giocattolo, due paia di guanti ed i due passamontagna utilizzati in occasione della commissione di entrambe le rapine;  il mixer impianto audio per auto asportato nella rapina di Camposano.

L' autovettura Lancia Y10 utilizzata per la commissione delle due rapine, intestata ad un 24enne di Camposano, sorvegliato speciale di P.S. e ritenuto affiliato al clan camorristico DI DOMENICO, operante nell’area nolana. L’autovettura, di colore grigio, è risulta essere quella effettivamente utilizzata per le due rapine.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Angelo Bruscino
test 300x250
In Evidenza
test 300x250