Il “Pascale” di Napoli dedica il Laboratorio di Virologia a Vincenzo Tridente

Redazione

L’Istituto Nazionale dei Tumori di Napoli “Giovanni Pascale”, con una cerimonia tanto sentita quanto commovente ha voluto dedicare il laboratorio di virologia al Dott. Vincenzo Tridente, prematuramente scomparso, che ne è stato trai fondatori nella metà degli anni ’70 e per anni il responsabile. La cerimonia ha avuto inizio lunedì 14 dicembre alle ore 12,00 con una Santa Messa celebrata nella cappella dell’Istituto Pascale da Don Domenico Pesce, cappellano del Pascale da oltre 32 anni.

Alla celebrazione eucaristica erano presenti i familiari di Vincenzo Tridente, la moglie Pina e le figlie Rita e Paola, le suore di Santa Maria degli Angeli che sin dal 1932 prestano la loro opera di assistenza spirituale e materiale ai pazienti del Pascale, i colleghi ed amici, Dott. Domenico Ronga ex direttore del Centro Trasfusionale attualmente in quiescenza, la Dott.ssa Annamaria Diodato attuale direttore del Centro Trasfusionale, il Dott. Arnolfo Petruzziello responsabile del Laboratorio di Virologia, il Dott. Gaetano Di Costanzo che nel breve periodo della malattia del Dott. Tridente, assieme alle infermiere Antonietta Savina ed Assunta Coppola, sono stati tra coloro i quali gli hanno dato la più affettuosa assistenza, il Dott. Silvio Maffei dell’Unità Operativa di Fisica Medica, il Dott. Pino Esposito responsabile dell’Unità Operativa di Immunometria, il Dott. Vincenzo Iervolino, ex Sindaco di Sant’Anastasia, gli allievi della Scuola di Scienze Infermieristiche del Pascale dove il Dott. Tridente svolgeva con profonda passione la sua attività di docente, ed il Dott. Antonio Onorati che ha ricordato “il comune impegno nell’ambito dell’Azione Cattolica”.

Erano presenti alla cerimonia una delegazione della Casa di Riposo San Giuseppe sita a Napoli in Viale Colli Aminei, dove il Dott. Tridente da anni collaborava attivamente con le Suore all’assistenza degli anziani, ed una delegazione dell’Associazione “Crescere Insieme”, sita a Napoli nel rione Sanità, fondata e presieduta da Rosario Fiorenza, dove per tanti anni il Dott. Tridente, anche in veste di componente del direttivo dell’associazione, si è occupato fattivamente del fenomeno delle tossicodipendenze e dell’emarginazione sociale. Per il Comune di Brusciano era presente una folta delegazione composta dal Vicesindaco dott. Vincenzo Cerciello, collega ed amico di Vincenzo Tridente, dal presidente del Consiglio Comunale Antonio Di Palma, dal consigliere comunale con delega alle politiche sociali Nicola Di Maio ed in rappresentanza della Polizia Municipale dal Brig. Sebastiano Piccolo. Dopo la Santa Messa è stata scoperta dalla Sig.ra Pina, moglie del Dott. Tridente, la targa commemorativa con la quale l’Istituto Pascale ha voluto dedicare al Dott. Tridente il Laboratorio di Virologia.

La delegazione del comune di Brusciano ha quindi consegnato nelle mani della Sig.ra Pina una targa ricordo dell’Amministrazione comunale, guidata dal Sindaco dott. Angelo Antonio Romano, a testimonianza della stima e dell’affetto della cittadinanza nei confronti di questo eccellente professionista ed uomo impegnato fortemente nel sociale. E’ da ricordare, infatti, che il Dott. Tridente è stato più volte a Brusciano dove, tra l’altro, ha svolto in qualità di relatore, incontri dibattiti sui temi della tossicodipendenza e dell’alimentazione e salute.

Il Vice Sindaco Cerciello nella sua commossa dichiarazione ha affermato che “Vincenzo Tridente è un raro esempio in cui si realizza quel felice connubio tra sfera professionale e sfera umana. Chiunque ha avuto la fortuna di incontrare Vincenzo, ed io sono tra questi, porterà per sempre il ricordo di una persona semplice, onesta, di un uomo vero che si è impegnato in egual misura e con risultati sempre straordinari, sia nel settore sanitario che in quello sociale. Per noi tutti- ha concluso il Vice Sindaco Cerciello – Vincenzo Tridente resta un esemplare modello di vita”. Il Dott. Domenico Ronga ha ricordato “la spinta propulsiva data dal Dott. Tridente alla realizzazione del laboratorio di virologia del Pascale sottolineando l’alto valore scientifico della sua attività, attraverso lavori pionieristici e pubblicazioni sempre originali ed innovative”.
Nelle parole del sacerdote Don Domenico Pesce e dei colleghi ed amici che sono intervenuti “la testimonianza di una persona eccezionale che lascia un ricordo incancellabile sia come professionista che come uomo”.
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250