I° Trofeo Ciclistico Comune di Brusciano

Redazione

BRUSCIANO - Proseguono senza interruzione i preparativi dell’impegnativo appuntamento sportivo, di respiro nazionale, che richiamerà, domenica 28 a Brusciano, atlete da varie regioni d’Italia. L’evento, intitolato “I Trofeo Ciclistico Comune di Brusciano”, con il Patrocinio del Comune di Brusciano, è parte del progetto denominato “Piano del Ciclismo Solidale” come promosso dalla Federazione Ciclistica Italiana.

In questi giorni è possibile leggere i manifesti murari firmati dal Sindaco dott. Angelo Antonio Romano e dall’Assessore allo Sport e Spettacolo, Arch. Francesco Maione, che annunciano l’approssimarsi della gara “riservata alle categorie Donne Esordienti e Donne Allieve del Centro e del Sud Italia su un percorso cittadino di km. 4,3”.
Il percorso dovrà essere ripetuto più volte e, secondo le intenzioni del Presidente della “Tranchese Cycling, il team manager Domenico Tranchese, si vuole anche “creare un grande spettacolo per i tanti appassionati di questo glorioso sport dall’alta valenza educativa e formativa anche per le giovani generazioni”.

Previste le partecipazioni di atlete provenienti dalle regioni Abruzzo, Molise, Basilicata, Lazio, , Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna. Il circuito si svilupperà attraversando i Comuni di Brusciano e Mariglianella con punto di partenza in Via Cucca sotto la Casa Comunale di Brusciano ove verrà allestito il palco per le premiazioni. Collaborano, alle comunicazioni curate dall’Ufficio Stampa con Antonio Castaldo, i giornalisti della redazione del periodico “L’Ambasciatore”, direttore Antonio Francesco Martignetti.
La Polizia Municipale con il Comandante Luigi Ciccone, per l’Assessorato guidato da Mimmo Esposito, darà la supervisione alla viabilità generale e, durante l’espletamento della gara, il circuito verrà assistito da uomini e mezzi dell’Associazione Europea Operatori Polizia della sede regionale in Campania diretta dal Generale Giovanni Cimmino.

Il Vicesindaco ed Assessore alla Sanità, dott. Vincenzo Cerciello ha precisato che “una particolare attenzione sarà posta dal servizio medico per eventuali infortuni ed esami antidoping onde garantire una partecipazione leale e sgombra da ogni tipo di rischio”.
Cresce dunque l’attesa a Brusciano per questa originale esperienza sportiva, una prima assoluta, che farà sicuramente da apripista ad ulteriori momenti di aggregazione sportiva e di animazione culturale a stretto contatto con realtà istituzionali e sociali di altre parti d’Italia con le quali si potranno poi concordare scambi di ospitalità e di similari iniziative.
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore