Brusciano, sfila la bandiera del Giglio Croce

Redazione

BRUSCIANO - Nel giorno del Primo Maggio, Festa dei lavoratori, ha sfilato come per tradizione la Bandiera del Giglio Passo Veloce che si appresta a partecipare alla 134esima edizione della festa dei Gigli di Brusciano con il proprio obelisco dedicato alla compaesana, dal marzo scorso riconosciuta “Serva di Dio”, Sorella Nina Lanza (Brusciano 1907-1987).

La numerosa partecipazione al corteo, ha fatto una commossa sosta presso Casa Lanza in Via Cucca, la storica residenza di Sorella Nina ove trascorse 54 dei suoi 80 anni di vita con “gioia nella sofferenza” per una mai spiegata malattia che per lei si tradusse in “mistica crocifissione”.
Il presidente Alessandro Esposito, il padrino Mario Montella, la band “2C” di Castagnini e Caccavale, i cantanti Franco Di Palma e Felice Parisi, i premiati giovanissimi parolieri, Antonio Sposito e Sebastiano Turboli, il caposcuola Sebastiano Cerciello, detto Zio Bruno, tutti hanno raccolto applausi convinti e l’augurio per la piena riuscita della Festa dei Gigli 2009.

Presenti alla cerimonia vi erano il Sindaco di Brusciano, dott. Angelo Anto

nio Romano, il parlamentare on. Nunzio Testa, amministratori e consiglieri comunali. Alla presentazione ufficiale, per l’introduzione storico-religiosa è stato incaricato il sociologo Antonio Castaldo che ha sottolineato “gli unificanti richiami simbolici religiosi tra la Passione di Cristo, la sofferenza di Nina Lanza vissuta come ‘mistica crocifissione’ ed il faticoso ma gratificante gesto devozionale dei ‘cullatori’ nel trasporto a spalle delle pesantissime macchine da festa, dette Giglio, dedicate a Sant’Antonio di Padova”.

 Il saluto ufficiale della Pubblica Amministrazione di Brusciano è stato espresso dall’Assessore alla Polizia Municipale e Viabilità, Mimmo Esposito il quale ha richiamato “la storia del Giglio Passo Veloce, ed uno dei fondatori, Zì Ciccio e’Vicenzone, con la colletta fra i soci per sostenere con libere egualitarie contribuzioni le spese per l’organizzazione della partecipazione alla Festa dei Gigli.” L’Assessore Esposito ha voluto parte del suo interevento anche “ai caduti sui cantieri e nelle fabbriche, che quotidianamente in Italia vanno ad ingrossare le statistiche, a spezzare famiglie e ad invocare il rispetto della civiltà del lavoro che è l’ossatura del nostro Stato democratico”.

A Brusciano, domenica 3 maggio si assisterà alla sfilata della Bandiera del Comitato Giglio Croce supportato dalla “Paranza Uragano”. Il corteo partirà dal Circolo della Croce alle ore 10.00. Il presidente del Giglio è Lorenzo Cerciello, il tema dell’obelisco 2009 sviluppa “I Mitici Eroi”. Dopo la Santa Massa delle ore 11.00 nella Parrocchia di San Sebastiano Martire, corteo ed esibizione della band musicale “Parrella-Forino”.
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250