BRUSCIANO INAUGURA LA SEDE LOCALE DELL’UNIONE DI CENTRO

Redazione

BRUSCIANO - Nei giorni scorsi è stata inaugurata a Brusciano, al civico n. 240/A di via Camillo Cucca, la locale Sezione politica del partito dell’Unione di Centro. All’attesa cerimonia di apertura della Sede cittadina erano presenti i massimi dirigenti regionali dell’Unione di Centro, tra i quali il Presidente Ciriaco De Mita, il Segretario provinciale on. Nunzio Testa, l’on. Michele Pisacane, il Consigliere regionale on. Carmine Mocerino ed il Capogruppo al Consiglio provinciale Giovanni Romano.

Erano presenti, inoltre, le istituzioni locali, in testa il Sindaco di Brusciano dott. Angelo Antonio Romano, il Vicesindaco dott. Vincenzo Cerciello, alcuni assessori comunali, il Presidente del Consiglio Comunale Antonio Di Palma, nonché diversi Consiglieri comunali di maggioranza e di minoranza, tra cui il Capogruppo del Partito Democratico Prof.ssa Maria Pia Di Monda, oltre, naturalmente, ad una folta rappresentanza di cittadini e simpatizzanti che affollavano l’area antistante la Sezione.

Il Sindaco di Brusciano, nel salutare i convenuti, si è detto “entusiasta e lusingato per la qualificante presenza del Presidente Ciriaco De Mita, la cui figura di uomo politico e di statista è riconosciuta ed apprezzata unanimemente. Il Sindaco, parlando ancora del Presidente De Mita, ha poi aggiunto che “è davvero un’immensa fortuna, per tutti noi che ci riconosciamo nell’Unione di Centro, avere a disposizione un tale patrimonio di intelligenza e di cultura, una tale ricchezza di valori e di idee, una tale lucidità e profondità di pensiero, una fonte di ispirazione assolutamente straordinaria”.

 Il Sindaco ha poi ringraziato, per la loro presenza, gli onorevoli Nunzio Testa, Michele Pisacane e Carmine Mocerino “ai quali -ha affermato il primo cittadino- siamo legati da un profondo, sincero e reciproco sentimento di fiducia, stima ed affetto”. Il Sindaco Romano ha poi concluso il proprio intervento ribadendo la ferma “volontà personale e dell’Amministrazione comunale di lavorare, sempre con il massimo impegno, nell’interesse della cittadinanza e per il bene del paese, auspicando il necessario e fondamentale contributo di tutte le forze politiche”.

Ha preso poi la parola il Commissario della nascente Sezione dell’Unione di Centro, il Consigliere comunale Domenico Ruggiero, il quale ha dichiarato che “la Sezione che oggi abbiamo il piacere di inaugurare, vuole, può e deve essere, un punto di riferimento qui a Brusciano. Deve diventare uno strumento, un mezzo, la via, attraverso la quale i valori fondanti della democrazia, ma soprattutto un modo responsabile di fare politica, possano diventare un’esperienza concreta sul nostro territorio, un modello di riferimento per tutti”.

E’ poi intervenuto il Capogruppo UDC al Comune di Brusciano, dott. Rino Papaccio, il quale, dopo aver “salutato e ringraziato tutti i presenti a nome suo e dei Consiglieri comunali dell’UDC”, ha letto una breve ed apprezzata lettera di saluto fatta pervenire dai Consiglieri comunali del Popolo delle Libertà (PDL). Infine, in successione, hanno preso la parola l’Assessore allo Sport e Spettacolo, Arch. Francesco Maione, in rappresentanza dell’UDEUR che “ha auspicato la massima intesa di tutte le forze politiche in un momento, quale è quello attuale, di grande difficoltà per le famiglie e per i lavoratori”; e l’avvocato Salvatore Travaglino, Coordinatore della locale sezione del Partito Democratico che ha osservato che “l’apertura di una Sezione di partito su un territorio è sempre un momento importante per la democrazia, un’imperdibile occasione per un sereno e costruttivo confronto politico tra le parti”.

Dopo gli interventi delle rappresentanze politiche ed istituzionali locali, hanno preso la parola l’on. Nunzio Testa, segretario provinciale UDC, l’on. Michele Pisacane, Sindaco di Agerola e l’on. Carmine Mocerino, Capogruppo UDC al Consiglio Regionale della Campania. I tre esponenti politici hanno sottolineato “l’importante ruolo, la forza propulsiva, che dovrà avere la nuova Sezione dell’Unione di Centro a Brusciano”, affermando che “d’ora in avanti, questa Sezione, deve diventare la casa di tutte quelle persone di buona volontà, laici cattolici e non, che auspicano un urgente cambiamento; un luogo di incontro per tutti coloro i quali hanno fermamente radicato nelle proprie coscienze l’altissimo e nobile concetto di ‘bene comune’, di ‘interesse della collettività. Questi -hanno concluso i tre politici- sono i principi ai quali ispiriamo costantemente la nostra azione politica e nei quali fermamente crediamo”.

Ha preso, infine, la parola, per l’atteso intervento, il Presidente del Coordinamento regionale della Costituente di Centro, l’on. Ciriaco De Mita, che ha illustrato, con la chiarezza che gli è congeniale, “l’ambizioso progetto che è alla base della nascita del nuovo soggetto politico, la Costituente di Centro. L’elemento propulsore della “nuova casa dei moderati”, una realtà che gradualmente sta prendendo forma ed acquisendo sostanza. Stiamo costruendo -ha detto De Mita- uno spazio di aggregazione che sia autonomo dal PDL e dal PD. Un luogo di discussione tra coloro i quali, condividendo con noi moderati taluni ideali e valori, non si sentono rappresentati né dall’uno né dall’altro polo, perché delusi ed insoddisfatti sia dell’uno che dell’altro. Il Presidente De Mita, nel prosieguo del suo intervento, ha poi affermato che “il finto sistema del bipolarismo sta palesemente scricchiolando, è in evidente crisi, e che il disagio, il senso di insoddisfazione e di frustrazione nel paese, è ormai generale. In questa prospettiva - ha proseguito il Presidente - è quanto mai necessario ripensare alla politica recuperando, perché no, le grandi tradizioni del passato, ma in un’ottica di proiezione al futuro. Pensando seriamente a ciò che si deve fare oggi, a quello che serve, in questo preciso momento, al sistema Paese. Ecco - ha concluso De Mita - questa è la grande sfida che ci attende. Questo è l’ambito obiettivo che si sono posti coloro i quali, da Casini a Tabacci, da Adornato a Pezzotta, da Buttiglione a De Mita, hanno gettato le basi per una Costituente di Centro”.

Il Vice Sindaco dott. Vincenzo Cerciello, nel commentare l’evento, ha osservato “che si è trattato di un alto momento di partecipazione democratica che non può che favorire la crescita politica, sociale e culturale della nostra Comunità locale. L’auspicio -ha concluso il Vice Sindaco- è di ritrovarsi insieme, forze politiche e società civile, per essere finalmente protagonisti di una compiuta esperienza di rinnovamento a Brusciano, scevra da inutili pregiudizi e pericolosi preconcetti”.
Dunque, se questi sono i presupposti, la sezione dell’Unione di Centro apre a Brusciano sotto i migliori auspici, infondendo nei tanti cittadini ed amministratori presenti, la necessaria fiducia e la speranza di un confronto sereno, leale e costruttivo.
Il servizio d’ordine, puntuale ed efficace, è stato assicurato dal Comando della Polizia Municipale supportato, come di consuetudine, dall’Associazione Europea Operatori Polizia, AEOP Campania, coordinata dal Presidente Regionale Gen. Giovanni Cimmino.
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore