Nola, Rossella Miccio determina il rilascio dei medici di Emergency

Redazione

NOLA - “Ancora una volta la città di Nola può degnamente annoverare tra i suoi figli una persona eccezionale, che con il suo impegno e il suo lavoro ha contribuito in maniera determinante al rilascio dei tre operatori umanitari in Afganistan”.

Ha commentato così il Sindaco di Nola Geremia Biancardi, la notizia dell’alto contributo profuso dalla dott.ssa Rossella Miccio, coordinatrice dell’ufficio umanitario per la gestione dei progetti di “Emergency”, per l’esito positivo delle sorti di tre connazionali.
“La città di Nola – ha proseguito Biancardi – rende onore oggi ad una giovane donna per quanto fatto ed operato inviandole un telegramma di ringraziamento in attesa di incontrarla e ringraziarla personalmente”.

Viva
soddisfazione è stata espressa anche dall’Assessore ai Beni Culturali, Maria Grazia De Lucia. “Nell’ambito culturale rientra qualsiasi azione o evento che imponga all’attenzione il contesto e l’ambito territoriale stesso – ha dichiarato De Lucia –. Quando poi l’evento è frutto di un operare ed un agire volto alla soluzione positiva di problematiche legate alla internazionalità, esso rientra nella categoria dell’eroicità.

Tutto questo
si è avverato allorquando la Dott.ssa Rossella Miccio, esponente di “Emergency”, cooperando attivamente con l’Ente con il quale collabora e prodigandosi personalmente per il caso “Medici sospettati di terrorismo”, ha apportato un alto contributo alla soluzione dello stesso. Come Assessorato alla Cultura – ha concluso De Lucia – siamo fieri di annoverare tra i grandi nolani anche una giovane che ha imposto la sua città, grazie alla sua azione, all’attenzione del mondo politico internazionale”.

Michele Sibilla

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore