Nola, raffiche di denunce

Redazione

NOLA - Largo raggio dei carabinieri, raffica di denunce. Tante le persone che sono incappate nel servizio contro fenomeni di illegalità diffusa, organizzato dalla Compagnia di Nola del Capitano Andrea Massari, che ha visto l’impiego di svariate unità di uomini e di mezzi e che ha interessato tutti i Comuni di competenza, con un unico scopo, vale a dire il contrasto di fenomeni d’illegalità diffusa.

 Per l’assenza di autorizzazione in locali interrati e per l’assenza di autorizzazione allo scarico di acque reflue, è stata denunciata la rappresentante legale - una cinquantatreenne - di una società di catering di Nola. Per ricettazione, è stato deferito uno studente ventiseienne di Nola, sorpreso con cellulare rubato il 19 agosto 2009 (il furto era stato denunciato alla stazione carabinieri di Santa Maria di Castellabate in Provincia di Salerno, dalla proprietaria ventenne. Per mancata osservanza al foglio di via obbligatorio da Nola, è stato deferito un trentottenne di Roccarainola.

Per violazione di sigilli, è stato denunciato un imprenditore cinquantacinquenne di San Gennaro Vesuviano che - in qualità di custode giudiziario - aveva rimosso i sigilli ad una area di 3mila mq., realizzata in assenza di permesso a costruire e già sottoposta a sequestro penale. Per uso di atto falso e per falsità commessa dal privato, è stata deferita la titolare - una quarantaquattrenne - di una ditta di trasporti di San Gennaro Vesuviano, che - in qualità di titolare della società - aveva alterato o comunque realizzato falsamente la carta di circolazione di un autocarro. Durante i controlli su strada sono stati denunciati un ventiquattrenne di San Giuseppe Vesuviano (utilizzava una vettura sottoposta a sequestro amministrativo), una trentaduenne (sorpresa, pur non avendo conseguito la patente, alla guida di un’auto sottoposta a sequestro e dotata di polizza assicurativa falsa: la stessa ha pure fornito false generalità ai carabinieri).

Sono stati denunciati per truffa e per ricettazione, un trentaquattrenne di San Gennaro Vesuviano ed un trentatreenne di Saviano: i due uomini, titolari di un’agenzia assicurativa di Piazzolla, vendevano contratti falsi. Sempre a Piazzola e’ stato deferito, per abusivismo edilizio, un sessantanovenne di Nola, che aveva realizzato un fabbricato per uso abitativo - ancora allo stato grezzo - in assenza del prescritto permesso. A Carbonara sono stati denunciati, per contraffazione/alterazione di documenti al fine di determinare il rilascio di un titolo di soggiorno, un quarantatreenne egiziano ed un cinquantenne del luogo. A Palma Campania e’ stata denunciata, per furto, una quarantacinquenne del luogo, che si era appropriata di una borsa dimenticata su un carrello all’esterno di una attività commerciale.

 A Roccarainola e’ stato deferito, per falsità materiale commessa dal privato, un cinquantottenne del luogo, che aveva falsamente comunicato all’ente per l’energia elettrica che la sua attività commerciale era gestita da altra persona. A Saviano e’ stato denunciato, per detenzione illegale di materiale esplodente, un cinquantenne del luogo. A Tufino sono state deferite 5 persone ritenute, a vario titolo, responsabili d’associazione per delinquere finalizzata alle truffe ai danni di assicurazioni e di privati, fraudolento danneggiamento dei beni assicurati e mutilazione fraudolenta della propria persona, sostituzione di persona, falsità ideologica in certificati commessa da persone esercenti un servizio di pubblica necessità, truffa ai danni di assicurazioni e privati, falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico.

 Nel medesimo contesto operativo, i carabinieri hanno contestato svariate violazioni di norme del Codice della Strada (9 per guida senza casco, 168 per circolazione senza cintura, 43 per velocità non commisurata, 566 per altri articoli), denunciando in stato di libertà 4 persone sorprese alla guida pur non avendo conseguito la patente. Sempre nel corso dello stesso servizio sono stati sottoposti a fermo/sequestro amministrativo 70 mezzi (58 autovetture e 12 moto) e sono stati segnalati alla Prefettura di Napoli 4 assuntori di stupefacenti.

Loredana Monda

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore