NOLA: PARCHEGGIATORE ABUSIVO PRETENDE SOLDI DA UN CARABINIERE

Redazione

NOLA – Si era improvvisato parcheggiatore. Era un abusivo. Nelle ultime ore, ignaro d’aver chiesto insistentemente soldi alla persona sbagliata, è stato arrestato con l’accusa di tentata estorsione. E’ finito, così, in manette prima e in camera di sicurezza poi, il trentasettenne Antonio Russo, di Roccarainola. L’uomo era a Piazza Morelli e Salvati a Nola.

E’ arrivata un’auto: il conducente ha parcheggiato. Russo si è avvicinato e gli ha chiesto 2 euro, per guardargli la vettura. Gli sono stati rifiutati. Il trentasettenne ha aggiunto, quindi, che avrebbe declinato ogni responsabilità per eventuali danni all’auto in sosta. La situazione non è piaciuta all’altro, che si qualificato: era un carabiniere di Cicciano, in abiti civili, libero dal servizio, consapevole che la richiesta di Russo fosse qualificabile come un tentativo di estorsione.

 Il militare ha chiamato rinforzi. I suoi colleghi della Compagnia di Nola, al comando del Capitano Gianluca Piasentin, hanno arrestato l’uomo, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di 18 euro, sequestrati, in quanto ritenuti provento dell’illecita attività.
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore