Marigliano, Notte Bianca dello Sport, insieme per grandi mete

Lucia Mautone

LAUSDOMINI - La meta è stata sicuramente raggiunta dai circa 300 partecipanti alla Prima Notte Bianca dello sport, promossa dall’Associazione Fare Comunità in collaborazione con tutte le organizzazioni che rientrano nel Laboratorio di Comunità. L’evento intendeva offrire alla città un’occasione di sano divertimento e di socializzazione, ed è stato possibile grazie all’impegno e alla collaborazione di chi ha contribuito alla realizzazione dell’iniziativa.

Si toccava con mano l’entusiasmo generale di tutti i partecipanti che passavano da uno sport all’altro in un clima di famiglia. Preziosissimo il ruolo degli organizzatori sportivi:Giovanni Mautone e la Scuola di ballo Sima dance di Simone e Marianna di Mariglianella, che hanno gestito l’area fitness e balli di gruppo, molto gettonata tra il pubblico femminile di tutte le età; Vito Lombardi e Pasquale Allocca del Centro Sportivo Azzurro che hanno coordinato il torneo di calcio ; Vincenzo Sepe ,allenatore della Libertas pallavolo di Marigliano II divisione e Allocca Carmelina, istruttore di mini basket della Promo Basket di Marigliano, arbitri che hanno saputo dirigere lo svolgimento delle partite con lealtà.

Ancora
un grazie a Don Salvatore Spiezia e Fedele Salvatore per l’immensa disponibilità; ai ragazzi della Populorum Progressio che hanno anche fornito il gadget ricordo della manifestazione, come ulteriore occasione di promozione del commercio equo e solidale. Non è mancato il contributo della Protezione Civile e della Croce Rossa di Somma Vesuviana. Un grazie va anche a Giovanni Lombardi che ha tenuto aperto il bar “L’angolo del caffè” per tutta la notte, ed agli sponsor Salumificio Fratelli Spiezia e Studio Capital di Francesco Mercadante.
 
L’evento si è svolto a Lausdomini, ma gli atleti provenivano da tutti i comuni dell’hinterland e addirittura dall’est Europa e dalla Germania, dato che la Notte Bianca dello Sport è stata inserita in un progetto Grundtvig sull’educazione attraverso il gioco e lo sport. Ad aprire i giochi il lancio del dado di Sportmeet, organizzazione internazionale che promuove una nuova cultura dello sport, e lancia slogan di solidarietà, come quello che è uscito all’apertura della serata “Dare il meglio di sé, partecipare con Gioia”, applaudito da tutti gli atleti e gli spettatori che cantavano insieme l’inno scritto appositamente per la Notte Bianca: “Insieme per grandi mete/Nel cuore la voglia di vincere/Di calciare lo stesso pallone/E creare una sola realtà”.
 
Il lancio del dado è spettato alla presidente dell’associazione “Fare Comunità” Lucia Esposito Papa e a Eugenio Zuozolo, membro di Sportmeet Campania. A seguire la testimonianza di ragazzi che ce l’hanno fatta nel mondo dello sport, come i campioni olimpionici di pattinaggio artistico Alessia De Duro e Giacinto Di Palma ed Antonio Serpico, formatosi nel Centro Sportivo Azzurro ed attualmente impegnato in serie C.

Una squadra d’eccezione quella formata dai carabinieri della stazione di Marigliano, che oltre ad essere presenti con una volante, hanno partecipato al torneo di calcio: il maresciallo Raffaele di Donato, Carbone Esposito, Domenico Ferrara, Francesco Rocco Franco, Santo Greco, Vittorio Veneto, a cui si è aggiunto il militare Raffaele Esposito Papa, che svolge servizio presso il Comando generale dell’Arma dei carabinieri a Roma, ed tra i partecipanti c’era anche il militare Gioacchino Appierto della Caserma di Castello di Cisterna.

La loro
presenza ha dimostrato che anche l’Arma vive e crede nella solidarietà e nello spirito di comunità che si cerca di costruire a Lausdomini. L’evento si è concluso con i festeggiamenti finali, con la consegna delle medaglie ai vincitori e il taglio delle sette torte, che unendosi richiamavano il logo della Notte Bianca dello Sport, ad opera dei giovani organizzatori Lucia Esposito Papa, Vito Lombardi, Pasqualina Muoio e Carmelina Allocca.
 

Discuti l'Argomento sul Blog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore