APPELLO PER UNA LEGGE SULLE DIRETTIVE ANTICIPATE DI TRATTAMENTO

Antonio Capasso

Alcuni recenti fatti di cronaca mostrano l'urgenza dell'approvazione di una normativa sul testamento biologico o sulle cosiddette direttive anticipate o dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario che sia al contempo chiara e di facile applicazione.

In particolare consideriamo imprescindibili i seguenti punti:

  • 1. il principio di autodeterminazione individuale nelle scelte di accettare o rifiutare le cure mediche proposte, da estendere anche alle situazioni in cui il soggetto non sia più in grado di effettuare autonomamente scelte consapevoli;
  • 2. la connotazione di vincolo sul piano etico e giuridico per il medico delle volontà espresse in anticipo dal soggetto, ferma restando la competenza esclusiva del medico nell'accertamento tecnico della situazione clinica ipotizzata nelle direttive;
  • 3. l'esplicito inserimento tra gli atti rifiutabili in anticipo dell'idratazione e nutrizione artificiali, a tutti gli effetti da considerare come terapie mediche in quanto prescrivibili da un nutrizionista in presenza di specifiche patologie.


  • Invitiamo tutti coloro che condividono questa impostazione, di piena attuazione del dettato costituzionale in relazione al principio della libertà di cura e del consenso informato in medicina, a sottoscrivere il presente appello che sarà quanto prima inoltrato ai principali organi istituzionali e politici.

    Istituto Italiano di Bioetica
    PER ADERIRE SCRIVERE A
    postmaster@istitutobioetica.org
    indicando Nome, Cognome, Qualifica

    Discuti l'Argomento sul Blog

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


    Leggi tutti gli articoli di >>




    Articoli correlati



    Altro da questo autore



    l'Oceano Superstore300x600
    test 300x250
    In Evidenza
    test 300x250