Pomigliano, Catene, il primo cd di Gruppo Operaio

Redazione

Invisibili catene avvolgono le nostre menti e cominciano a imprigionare le nostre anime.
Il nostro tempo è oscurato dal "fare"di una elite di esseri che, se in passato potevamo identificare come coloro il cui unico obiettivo sembrava essere l'accumulo del capitale e del potere,oggi, hanno scopi ben più difficili da comprendere.

I governi sovranazionali delle banche non sono più un ipotesi, ma la tragica realtà che, con l'aiuto di politicanti fantoccio,stanno portando l'Umanità e la Vita tutta del pianeta verso un baratro che, fino a qualche tempo fa,solo i racconti di fantascienza osavano ipotizzare.Purtroppo la stragrande maggioranza delle persone si muove nella assoluta incoscienza o totale incredulità rispetto alla realtà in cui siamo immersi come in una putrida palude di sabbie mobili.

Occorre assolutamente che si capisca,che l' INFORMAZIONE (quella vera) è un bene prezioso che mai ci sarà offerto dalle televisioni e dai giornali del potere e bisogna quindi imparare a procurarsela, finchè sarà ancora possibile, dalla rete e da tutti i canali alternativi alla propaganda di regime.

Ma occorre, sopra ogni altra cosa, che ogni uomo e donna, studente, operaio, impiegato,coltivatore,artigiano, immigrato,professionista,prete, politico o altro che sia, si riappropri del senso dell'essere UOMO ,della gioia di avere il dono di una vita da essere umano da vivere e si assuma la responsabilità di fare in modo che le prossime generazioni siano Uomini e Donne e non solo un esercito di consumatori schiavi . SPEZZIAMO LE CATENE.

 

Gruppo Operaio

 Il Gruppo Operaio è un collettivo che nasce nel 2008 . Tutti i componenti voci, tammorre, chitarra, fiati, fisarmonica, basso, facevano tutti parte di 'E Zezi di Pomigliano d'Arco. Praticamente la quasi totalità della formazione che negli ultimi anni ha suonato in tutta Italia e in Europa col nome, appunto, di Zezi. In particolare Matteo D'Onofrio (voce) e Sebastiano Ciccarelli Miciariello (voce e tammorra) che furono tra gli opGruppo Operaio già  Zezeerai fondatori. A “Catene”, che è il primo cd di Gruppo Operaio, hanno partecipato, inoltre, altre pietre miliari delle storia di E Zezi di Pomigliano d’Arco come: Marcello Colasurdo, Gaetanao Caliendo, Daniele Sepe tanti altri musicisti amici, come: Luigi Moschetti, Charles Ferris, Loredana Carannante, Paolo e Vittorio Termini, Davide Costagliela, Franco Perreca, Mimmo Maglionico, Roberto Sansone, Giuseppe Giacco, Patrizia Di Fiore e altri.
Il progetto realizza un sound che contamina la musica popolare del sud Italia conservando tutta la forza mantrica dei suoni e delle voci della nostra tradizione.

La band è composta da:

Matteo D'Onofrio: Operaio. Voce e anima storica dei Zezi di Pomigliano D'Arco da più di 30 anni.

Sebastiano Ciccarelli (Miciariello): Operaio ' Tammorraro 'e voce della VERA tradizione delle tammorre e, anche lui da 25 anni, cuore pulsante dello storico gruppo di Pomigliano D'Arco

Gianni Mantice : fondatore, chitarrista e autore degli Almamegretta e Darmadar. Chitarrista di 99 Posse (1997-1999) dei Zezi e di Marcello Colasurdo

Vincenzo Ciccarelli (Miciariello Jr.) : Tammorraro e cantante della nuova generazione.Talento naturale allevato a pane e feste popolari fin da quando aveva 12 anni. Tammorra storica della Paranza di Marcello Colasurdo

Pasquale Volante : Bassista Storico dei Zezi e fondatore della Paranza di Colasurdo

Fabio Soriano : Flautista e grande suonatore di 'ciaramella' ma soprattutto grande studioso della musica popolare italiana

Francesco Migliaccio: Virtuoso della fisarmonica e grande cultore della musica popolare italiana.
La fisarmonica di riferimento delle tammurriate in tutta la Campania

Loredana Carannante: Voce verace impregnata della più naturale napoletanità che la rende una grande promessa della futura musica folk

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore