Marigliano, confiscati 500000 euro a Giuseppe Castaldo

Redazione

MARIGLIANO - I carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna insieme a colleghi della locale stazione hanno eseguito un decreto di sequestro per confisca beni emesso il 4 giugno dal Tribunale di Napoli, sezione per l’applicazione delle misure di prevenzione.

Il decreto è stato fatto  a carico di Giuseppe Castaldo , 40 anni, gia' noto alle forze dell'ordine, detto “Peppe 'o Commerciante”, attualmente detenuto e ritenuto a capo dell’omonimo clan operante a Marigliano e Volpe Amalia, 34 anni, già nota alle forze dell'ordine, attualmente detenuta, moglie del Castaldo.

Il provvedimento è stato emesso sulla base di accertamenti della compagia di Castello di Cisterna svolta nel 2008 che ha portato alla completa disarticolazione del clan camorristico.

In particolare, l’ag ha disposto il sequestro per la successiva confisca di conti correnti postali e bancari e di buoni postali intestati ai predetti (che nelle dichiarazioni dei redditi risultano nullatenenti) per un valore di 500.000 euro circa, ritenuti provento di attività illecite svolte dal clan.
Vito Lombardi

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore