Marigliano: Tonino Scala, “fondamentale il ruolo della sinistra per De Luca”

Redazione

Un buon successo di pubblico ha accompagnato l’incontro con l’onorevole Tonino Scala e la giovane candidata Celeste Napolitano, entrambi in corsa per un seggio a Palazzo Santa Lucia. La manifestazione è stata aperta dal segretario cittadino di SEL, Pasquale Allocca, il quale ha ricordato, citando Calamandrei, come “la nostra costituzione nasca dalla resistenza ai totalitarismi e per questo deve essere rispettata e posta alla base dell’azione politica di tutti”.

La parola è passata poi alla giovane candidata di SEL Celeste Napolitano che ha evidenziato come da troppi anni nelle istituzioni di tutti i livelli manchi un ricambio generazionale: “è giunto- ha commentato Napolitano- il momento del cambiamento, per questo Sinistra Ecologia Libertà infatti presenta una delle liste più giovani dell’intero scacchiere politico”. Una lista che, come ha precisato il consigliere comunale di SEL Nello La Gala incarna il progetto di “un agire politico basato sulla coerenza tra fatti e parole. Noi – ha proseguito La Gala – stiamo lavorando e continueremo a lavorare per costruire una sinistra possibile e responsabile capace di governare come ha dimostrato in Puglia Nichi Vendola e anche noi in tutte le istituzioni pubbliche in cui siamo presenti”.

I temi più scottanti della politica campana sono stati affrontati in chiusura dall’onorevole Tonino Scala, consigliere regionale uscente e candidatosi nuovamente per un seggio a palazzo Santa Lucia. L’onorevole Scala ha voluto precisare come la sinistra sia importante nel progetto politico della coalizione a sostegno di Vincenzo De Luca. Proprio dalle forze di Sinistra, ed in particolare da Sinistra, Ecologia, Libertà è nata ed è stata recepita l’istanza di mettere al centro dell’agenda politica campana temi importanti: “stiamo parlando – ha precisato a tal proposito Scala - di temi come il rifiuto del Nucleare nella nostra regione, l’acqua pubblica, il netto no ai personalismi nella politica e il rispetto delle regole democratiche”.

 Proprio su quest’ultimo punto si è basato l’appello al voto che l’onorevole Scala ha voluto rivolgere a tutti i presenti, ricordando che il centro sinistra si schiera e si schiererà sempre contro chi cambia le regole in corsa per privilegiare i propri interessi, proprio come è stato fatto in questi giorni dal governo Berlusconi, cercando di far riammettere, tramite un decreto interpretativo, delle liste che per il mancato rispetto delle regole erano state escluse dalle elezioni.
Comunicato Stampa
A cura della Sezione Mariglianese di Sinistra, Ecologia, Libertà


 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore