Marigliano, Lausdomini, 4ª edizione della Natività e adorazione dei Magi

Redazione

MARIGLIANO - Parrocchia S. Marcellino - Lausdomini

La Rappresentazione ormai è entrata nella cultura e nella tradizione della giornata dell’Epifania vissuta da tutta la comunità parrocchiale di Lausdomini.
In questi quattro anni, grazie all'incessante impegno e lavoro di famiglie intere della comunità parrocchiale e del parroco don Salvatore Spiezia, la manifestazione si è perfezionata sempre più realizzando un vero salto di qualità sia nella partecipazione all’evento sia nella testimonianza di fede e di carità.

 La manifestazione crea interesse e partecipazione anche in tante persone di altre comunità e paesi limitrofi.

 

 

Sono quattro i momenti privilegiati: la partenza da tre zone diverse del paese dei Magi, l’incontro comunitario dei Magi con Re Erode, la sosta in Chiesa con la Natività ricca di riflessioni e allietata dal concerto di Natale dell’Orchestra dei Fiati “Città di Marigliano” e l’offerta dei doni portati dai partecipanti - il saluto alla statua di Gesù Bambino presso il Centro CARITAS parrocchiale “ MONS. ANTONIO ROSSI” luogo di accoglienza di tanti fratelli immigrati e non con il progetto << TVB L’AVETE FATTO A ME >>.

 

 

 E’ un vero e forte momento di aggregazione dove la parrocchia tutta si scopre sempre più “famiglia”.
E’ una festa suggestiva dove si vivono rapporti di coinvolgimento reciproco e di chiamata a partecipare con gioia e fede.
 

E’ un modo nuovo di evangelizzazione fuori dal “tempio” e di testimonianza di valori puliti, semplici e al tempo stesso necessari e profondi: insieme intere famiglie, piccoli e grandi, giovani, bambini e sposati.


Sarebbe “bello” poter coltivare un sogno: Vedere, il prossimo anno, tutte le comunità parrocchiali della città di Marigliano vivere insieme un evento del genere?

L’obiettivo è di vivere lo spirito natalizio non solo durante la rappresentazione ma anche ogni giorno dell’anno rafforzando la comunione spirituale e materiale. E per questo impegno da vivere sempre MARIA E GIUSEPPE ci hanno offerto un vero messaggio  << DIO CI AMA IMMENSAMENTE >>

 

 

 

 

MARIA: Se Dio è disceso dal Cielo in terra per noi,
non c’è dubbio che Egli ci ami.
GIUSEPPE: E se qualcuno ci ama,
anzi se Dio stesso ci ama,
tutto è più facile per noi sulla terra,
tutto è più leggibile:
MARIA: Dietro i tratti oscuri dell’esistenza
si può scoprire la mano amorosa di Lui,
un perché a noi spesso ignoto,
GIUSEPPE: Ma un perché d’amore.
MARIA: Tutto è più sopportabile.
E tutto è maggiormente pervaso di gioia,
se già di gioia si tratta.
GIUSEPPE: Perché al di là delle linee dolci della vita,
come un bell’amore che fiorisce,
MARIA: Come la nascita di un bambino,
GIUSEPPE: Come una piccola fortuna improvvisa,
MARIA: È presente la Provvidenza di un Padre.
Tutto poi diventa possibile.


GIUSEPPE: Se si crede, e si crede in un Dio che ci ama,
ogni impossibilità può infrangersi,
anche l’impossibilità a volte così evidente
che questa nostra culla, il pianeta che ci ospita, viva in pace.
MARIA: Sì, tutto è possibile.
Anzi, se l’Onnipotente è venuto fra noi,
La nostra fede può salire oltre.
GIUSEPPE: Possiamo credere che,
se lo speriamo e lo chiediamo con tutto il cuore,
il nostro mondo s’avvii all’unità:
MARIA: all’unione fra le generazioni, fra le categorie sociali,
fra le razze, fra i cristiani divisi da secoli,
fra fedeli di religioni diverse, fra i popoli.

La comunità parrocchiale mentre rivolge a tutti coloro che hanno collaborato all’iniziativa un grazie di cuore, coglie quest’opportunità per augurare a tutti i lettori un anno fecondo di sorrisi, di reciprocità e di santità.

A cura della comunità parrocchiale di Lausdomini.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore