Marigliano, Memorial Michele Allocca, riservato a ragazzi classe 1998

Redazione

MARIGLIANO - Martedi 8 dicembre Marigliano ha vissuto una giornata di sport dai contorni epocali.Al Centro Sportivo di San Vito si è disputato un quadrangolare in memoria del compianto amico Michele Allocca, vigile del comune di Marigliano scomparso improvvisamente pochi mesi fa, e papà di Raffele piccolo campioncino della Scuola Calcio Marigliano.Hanno accettato l'invito società importanti come: l'A.S.Roma, l'ASD Pro Calcio e l'ASD Virtus Pratola ( L'Aquila).

La perfetta organizzazione dello staff della S.C. Marigliano ha riscosso all'unanimità consensi e successo.
La manifestazione sportiva è iniziata alle ore 10,15 con la presentazione delle squadre.
In un corridoio di circa 200 ragazzini,tutti rigorosamente vestiti con completini di colore giallo rosso (colori sociali della A.S Roma, società alla quale è affiliata la SC Marigliano), hanno fatto il loro ingresso sul campo i ragazzi schierandosi poi al centro del campo.

Lo speaker ha proposto un minuto di raccogliemnto in ricordo di Michele toccando momenti di grandissima emozione in tutti i numerossissimi presenti che affollavano la tribuna montata e offerta gentilmente dalla ditta GEO DI F. Auriemma.
Poi, i ragazzi stretti in un unico abbraccio hanno ascoltato l'inno nazionale, Subito dopo si è disputata la prima semifinale che, come da sorteggio,vedeva di Fronte l’ASD PRO CALCIO e l’ASD VIRTUS PRATOLA.

La partita bella è combattuta, diretta magistralmente dall’arbitro ufficiale Francesco Giovenco,finiva con il punteggio di 4 a 2 per la Virus Pratola e si prenotava il posto per la finalissima 1 e 2 posto.
Sempre con l’impeccabile organizzazione e tutto nel rispetto dei tempi,si dava inizio alla Seconda semifinale che vedeva di fronte AS ROMA e la Scuola Calcio Marigliano.

Tifo da stadio quando i ragazzi entravano uno alla volta e si schieravano al centro Del campo, pubblico in delirio quando veniva presentato il mister della Roma Sandro Tovalieri ex centravanti della Roma soprannominato il “cobra"
Ancora attimi intensi all’ingresso in campo di Raffaele accompagnato da mister Mimmo.
Per dovere di cronaca dobbiamo riferire che la partita è finita 6 a 1 per la Roma anche se i nostri ragazzi hanno ben figurato contro i pari età romani.
Da sottolineare che il goal della “bandiera”lo ha realizzato il piccolo campioncino Raffaele.

Per noi addetti ai lavori il goal realizzato da Raffaele ha dell’incredibile, come se qualcuno avesse accompagnato la palla in rete. Infatti da un tiro,non proprio perfetto, da centro campo è nata una parabola imprendibile per il portiere della Roma che non poteva fare altro che guardare il pallone scendere alle sue spalle e finire in fondo alla rete.
Boato del pubblico e applausi a scena aperta hanno accompagnato l’esultanza del piccolo campioncino Raffaele.
Il risultato finale ha pochissima importanza, perché in ragazzi in campo hanno mostrato tecnica, lealtà sportiva e tantissimo fair play.Sicuramente il merito è dei preparatissimi tecnici che seguono questi ragazzi.
Dopo alle ore 13,30 tutti iragazzi e i loro accompagnatori sono stati ospiti del ristorante DIVINAMENTE dove abbiamo avuto la fortuna di gustare piatti tipici nostrani.

Alle ore 15,30 è iniziata la prima finale che ha visto vittoriosa l’ASD Pro Calcio sulla S.C.Marigliano per 6 a 4. A seguire di dava inizio alla finalissima che vedeva di fronte AS Roma E l’ASD Virtus Pratola. Il punteggio finale è stato di 7 a 0 per la Roma.La partita non ha avuto Storia.Abbiamo assistito a grandissime giocate di spessore tecnico molto elevato e stiamo Parlando di ragazzi di appena 10/11 anni.
Purtroppo il tempo minacciava pioggia e abbiamo dovuto fare la cerimonia di premiazione in fretta Però è stata molto intensa e significativa. Ancora emozione quando il mister Mimmo Cervo ha donato una targa ricordo alla moglie e al figlio di Michele Allocca.
L'assessore Mariani ha premiato la prima classificata, il comandante dei vigili la seconda classificata e il presidente Antonio Devastato ex calciatore di serie A/B/C ha premiato la terza.

Il sindaco ci ha ci ha raggiunto telefonicamente e ha delegato l’assessore allo sport il prof.Michelangelo Mariani a rappresentarlo.Anche l’assessore ha avuto parole di elogio per tutti gli organizzatori Sottolineando che questa è la prima volta che Marigliano ospita società cosi prestigiose.
Poi a turno abbiamo sentito gli ospiti. In primis il presidente dell ASD Pro Calcio il dot. Marco Arcese Il quale complimentandosi con gli organizzatori ha ribadito che questa è la prima delle tantissime Manifestazioni da svolgersi nel 2010 e ha dato appuntamento a tutti per il raduno nazionale che si Terrà nelle prossime festività pasquali a Paestum.

Il mister Tovalieri ha riferito:queste manifestazioni sono tutte positive sia sotto l’aspetto tecnico Sia sotto l’aspetto sociale.Infatti si ha la possibilità di confrontarsi con altre realtà calcistiche.
Io e i miei collaboratori abbiamo notato e appuntato 6 o 7 ragazzini che presto potranno far Parte della grande famiglia che è la Roma oltre a quelli che già frequentano Trigoria.

Gli amici di Pratola hanno ringraziato tantissimo per l'ospitalità e l'  accoglienza ricevuta e ci hanno invitato a trascorrere un fine settimana nella loro città. Signori alla Scuola Calcio Marigliano i sogni diventano realtà. Alla fine lo speaker Pasquale Vivolo ha dato appuntamento a tutti alla prossima edizione con l'agurio che si possa svolgere in uno stadio degno di tale evento.
L'unica nota stonata l'assenza delle tantissime autorità politiche,militari e religiose invitate alla manifestazione.

Pasquale Vivolo

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore