Marigliano-Marcianise Caffè Toraldo - Giovinazzo 9-2

Redazione

Caffè Toraldo: Cavanhi, Russo, Unfer, Tozza, Costa, Armanno, Maggio, Manzalli, Laurenza, Battistone
Allenatore: Ivan Oranges

Giovinazzo: Vitale, Marzella, Casucci, De Biase, De Liso, Bonvino, Binetti, Visaggio, Lasorsa, De Lucia, Martini All. Marcelo Magalhaes
Arbitri: Rossi e Messina di Vasto (Ch)
Ammoniti: Russo
Marcatori: 3’ 37” pt Marzella, 7’ 08” pt Unfer, 10’ 57” pt Laurenza, 11’ 26” pt Laurenza, 12’ 06” pt Costa, 12’ 45” pt Costa, 16’ 39” pt Binetti rig., 3’ 31” st Tozza, 8’ 53” st Laurenza, 14’ 50” st Unfer, 15’ 36” st Laurenza

Una pura formalità per il Caffè Toraldo che travolge il fanalino di coda Giovinazzo e coglie altri tre punti dopo l’ottima vittoria esterna di Reggio Calabria. Al “PalaMoro” nel turno infrasettimanale pioggia di gol con la squadra di Terra di Lavoro che però va subito sotto, Cavanhi infatti respinge in area corto un tiro di Casucci e l’accorrente Marzella insacca. Il gol dei pugliesi sveglia la compagine di mister Oranges priva degli squalificati Gigliofiorito e Caviglia e che in precedenza avevano ancora rischiato di subire il bis con Binetti, ma Laurenza suona subito la carica prima provandoci in prima persona e poi facendo sponda per Unfer che con un sinistro rasoterra ed angolato buca Vitale.

 Al decimo Tozza per Laurenza ma Binetti salva sulla linea, poco dopo però il destro all’incrocio dello stesso Laurenza segna il sorpasso dei padroni di casa che in pochi secondi dilagano. Triangolo Costa-Manzalli-Laurenza con quest’ultimo che tocca facile per il 3-1, poi la doppietta di Costa in quaranta secondi prima da solo in area e poi a sfruttare un perfetto assist di Maggio ed è 5-1. Ancora il capitano ospite Marzella a provarci ma Cavanhi c’è, ed il giovanissimo Russo al sedicesimo fallisce un gol clamoroso colto di sorpresa dalla deviazione dell’avversario. Sul contropiede Cavanhi commette fallo su un avversario probabilmente fuori area ma per la coppia arbitrale è rigore che Binetti trasforma. Vitale a due minuti dal termine salva su Manzalli con un doppio intervento.

 Si va con il risultato di 5-2 negli spogliatoi ed al ritorno in campo al terzo Costa colpisce l’ìincrocio dei pali, ma poco dopo Tozza raccoglie un errato disimpegno della difesa ospite ed al volo insacca. All’ottavo Unfer serve Laurenza che di punta in area sigla il 7-2, al dodicesimo ci prova Maggio da fuori mentre un minuto dopo palo esterno di Binetti per il Giovinazzo. Al quattordicesimo Lasorsa è lezioso sotto porta sprecando e sulla ripartenza Unfer con un pallonetto a porta sguarnita sigla l’8-2 per la sua personale doppietta. Pochi secondi dopo il marcianisano doc Laurenza con un destro sotto la traversa arrotonda e fissa il risultato sul 9-2 realizzando così un bel poker personale. Una nota importante gli ultimi due minuti di gioco che ha visto in campo ben dieci giocatori tutti italiani, cosa che probabilmente da anni ormai non succedeva più.

Per il Caffè Toraldo infatti in campo anche il portiere Battistone, il giovane Armanno, il giovanissimo Russo con Laurenza e Maggio. Onore comunque ai pugliesi del tecnico Magalhaes per l’impegno profuso dal primo all’ultimo secondo nonostante il divario tecnico. Soddisfatto a fine gara il tecnico Ivan Oranges “A parte un iniziale problema di concentrazione poi ci siamo sciolti ed abbiamo capito che c’era da giocare in un certo modo per portare a casa altri punti e ci siamo riusciti, un altro passo verso la salvezza. A Fiumicino sarà dura ma ce la giocheremo”. Sabato ostico impegno in casa della quarta forza del campionato, quel Finplanet Fiumicino che lo scorso anno fece retrocedere il Marcianise espugnando in finale il “PalaMoro”.
Domenico Birnardo addetto stampa Caffè Toraldo
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore