Caffè Toraldo - Eurograni Regalbuto 8-2

Redazione

CAFFÈ TORALDO: Cavanhi, Russo, Unfer, Gigliofiorito, Caviglia, Tozza, Armanno, Costa, Maggio, Manzalli, Laurenza, Battistone
Allenatore: Ivan Oranges

EUROGRANI REGALBUTO: Messina, Bevacqua, Ramos, Milio, Grippi, Emer, Santin, Da Rocha, Tomadon, Dalle Molle, Bachiega Allenatore: Marques de Oliveira
Arbitri: Filippini di Roma 1 e Fornelli di Molfetta
Ammoniti: Gigliofiorito
Marcatori: 1’ 33” pt Gigliofiorito, 7’ 41” pt Maggio, 9’ 59” pt Tozza, 14’ 34” pt Costa, 19’ 36” pt Tomadon, 3’ 53” st Manzalli, 4’ 39” st Unfer, 11’ 41” st Laurenza, 13’ 40” st Manzalli, 17’ 08” st Emer

Attento, concreto e determinato: il Caffè Toraldo spazza via il Regalbuto con un netto 8-2 e dopo due sconfitte consecutive torna alla vittoria. Tre punti fondamentali e con una prestazione super che annichilisce subito gli avversari, poco più di un minuto e la puntata di Gigliofiorito buca Bachiega sotto la traversa. Dopo due minuti per i siciliani ci provano Tomadon e Grippi ma è Manzalli a sfiorare il raddoppio con Bachiega che chiude lo specchio. Al quarto c’è il palo di capitan Gigliofiorito che da fuori con un destro rasoterra mette in difficoltà gli ospiti che prima con Santin e poi con Grippi sprecano l’occasione del pareggio grazie all’ottimo Cavanhi. Il raddoppio al settimo con Manzalli che dalla sinistra serve Maggio che da posizione centrale stoppa e di destro scaglia un rasoterra forte e preciso per il 2-0.

Ancora Maggio protagonista poi con l’assist in area per l’accorrente Tozza che deposita in rete il 3-0 ed i gol made in Italy sono protagonisti. Poco dopo il portiere dei biancoazzurri Bachiega si infortuna ed alza bandiera bianca al suo posto Messina. Un minuto dopo palo di Tomadon, che ci prova ancora così come Grippi ma Cavanhi fa buona guardia. A cinque minuti dal riposo Unfer serve Costa che con un destro all’incrocio dei pali serve il poker. Lo stesso Unfer ci prova con una punizione diretta ma Messina chiude lo specchio, poi Laurenza e Maggio cercano il quinto gol chre trova invece Tomadon per i suoi a pochi secondi dal termine saltando Laurenza e grazie ad un diagonale accorcia per il 4-1. Ancora Tomadon protagonista nella ripresa ma Cavanhi è superlativo, arriva il poverissimo con Manzalli che in spaccata chiude un triangolo con Costa e capitan Gigliofiorito.

Un minuto dopo il giovane portiere siciliano su un rilancio innocuo si fa scappare la palla dalle mani ed Unfer deposita in rete per uno dei più facili gol che porta sul 6-1, lo stesso universale a botta sicura poi trova il riscatto di Messina. Al settimo c’è capitan Emer portiere di movimento per il Regalbuto ma nulla cambia, Gigliofiorito mette Laurenza solo in area ed in spaccata c’è il 7-1. E’ Grippi poi il nuovo portiere di movimento ma c’è spazio anche per l’ottavo gol con Manzalli ed il raddoppio ospite di Emer con un tiro da fuori. Mister Ivan Oranges regala gli ultimi minuti anche al giovanissimo Giovan Battista Russo, per lui esordio in serie A2.

 Contento a fine gara l’esterno Felipe Manzalli “Avevamo tanta voglia di riscatto e stavolta non abbiamo fallito, abbiamo concretizzato tutte le occasioni cosa che le altre volte anche per via della sfortuna non eravamo riusciti a fare – dice l’attaccante autore di una doppietta – la squadra c’è e dobbiamo solo avere maggiore fiducia e determinazione. Possiamo toglierci belle soddisfazioni”. Sabato prossimo test importante a Roma in casa della Brillante attualmente ad 11 punti in classifica, per il Caffè Toraldo ora i punti sono 7.
Domenico Birnardo addetto stampa Caffè Toraldo
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250