Caffè Toraldo – Licogest Vibo Valentia 1-6

Redazione

Caffè Toraldo: Cavanhi, Armanno, Russo, Gigliofiorito, Caviglia, Tozza, Costa, Maggio, Manzalli, Laurenza, Battistone
Allenatore: Ivan Oranges

Licogest Vibo: Rotella, Alemao, Jener, Betinho, Carulla, Alampi, Rotta, Ramondino, Testa, Richichi, Rosa, Soso Allenatore: Pino Molluso
Arbitri: D’Oria di Bari e Pagnotta di Ascoli Piceno Ammoniti: Caviglia, Carulla, Manzalli
Marcatori: 16’ 10” pt Costa, 4’ 30” st Betinho rig., 5’ st Richichi, 5’ 30’ st Jener, 10’ 30” st Alemao, 17’ 15” st Soso, 19’ 50” st Rosa

Presuntuoso e perdente, questa i due aggettivi per un Caffè Toraldo che esce sconfitto con un pesante 6-1 dalle mura di casa del “PalaMoro” ad opera di una concreta Licogest Vibo Valentia. Eppure la gara soprattutto nella prima frazione l’ha praticamente dominata la squadra di mister Oranges che nonostante le tante occasioni create con Caviglia, Costa, Manzalli, e Gigliofiorito le spreca tutte colpendo un palo anche con Costa che al sedicesimo aveva però portato in vantaggio i suoi con un tiro da fuori leggermente deviato da Alemao. Poche le sortite degli ospiti con Jener, Carulla e Soso ma niente di particolarmente pericoloso.

Nella seconda frazione Costa subito spreca arrivando in ritardo sull’invito di Manzalli che poco dopo colpisce la traversa. Al quarto arrivano i due minuti di follia del Marcianise-Marigliano, prima un rigore molto dubbio per un fallo di mano di Manzalli trasformato da Betinho, dopo trenta secondi Alemao serve Richichi che con uno stop e girata buca Cavanhi per il 2-1 calabrese. Poi il 3-1 in un contropiede dove Jener recupera palla e si invola capitalizzando l’errore in attacco del Caffè Toraldo. Costa e capitan Gigliofiorito tentano di scuotere la squadra ma Soso è attento, poi arriva il poker dei vibonesi. Alemao intercetta palla in area e trafigge Cavanhi, ormai il vantaggio per la squadra di mister Molluso cresce ed il Caffè Toraldo tenta il tutto per tutto con Caviglia che prima sbaglia il tap-in sotto porta e poi è sfortunatissimo nel colpire un doppio palo e sale in cattedra anche il portiere ospite Soso che oltre alle parate realizza il tiro libero per il 5-1 Licogest.

Ancora un nuovo miracolo dell’estremo difensore ospite che dimostra di essere una vera saracinesca e per la squadra di Terra di Lavoro ormai è notte fonda, sul finire Rosa sigla il sesto gol ormai utile solo ai tabellini. Durissimo il commento a fine gara del direttore generale del Caffè Toraldo Nicola Cuccaro “Abbiamo ricevuto una severa lezione di calcio a 5 dalla Licogest, sono stati umili e con l’abnegazione, la voglia ed il sacrificio hanno ottenuto tre punti importanti e meritati, qualità che a noi sono letteralmente mancate.

 Noi invece – continua il dirigente – credevamo chissà perché di aver già vinto o che la vittoria ci spettava di diritto, ma si sa che seppur molte volte le qualità possono essere migliori dell’avversario poi bisogna dimostrarlo in campo per ottenere i punti. Spavaldi e presuntuosi di questo passo non si va da nessuna parte, dopo la vittoria col Gragnano forse qualcuno si era illuso ma bisogna ridimensionare tutti i possibili voli pindarici e rimanere con i piedi per terra, senza umiltà si rischiano brutte figure come quelle di oggi”. Sabato intanto c’è un duro banco di prova contro la capolista Modugno in terra pugliese.


Domenico Birnardo addetto stampa Caffè Toraldo
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore