Marigliano, no al manifesto selvaggio

Redazione

Desideriamo ricordare a tutti i Signori Candidati alle elezioni per il Parlamento Europeo, per il Presidente e il Consiglio Provinciale, per Il Sindaco e il Consiglio Comunale il problema dell’affissione selvaggia dei manifesti elettorali, che ad ogni tornata elettorale affligge la nostra città, oltre che il circondario.

L’utilizzo degli spazi appositamente predisposti dal Comune per l’affissione della propaganda elettorale, risponde ad un’azione di civiltà, di rispetto per la propria città e per gli altri cittadini, per l’ambiente in cui si vive, oltre che a precisi obblighi di legge, a cui deve attenersi il committente della pubblicità elettorale.
 

Invitiamo dunque il Commissario di Governo e gli organi comunali preposti a vigilare affinché le leggi che disciplinano i mezzi di propaganda elettorale siano rispettati nella città di Marigliano, durante la campagna elettorale.
Contribuiamo tutti a rendere un po’ più civile la nostra città.

 

P.S: ecco il video tratto da Le Iene del 17 Aprile 2009 che tratta proprio questo argomento.

L’Associazione PUNTO CRITICO

Una precisazione a margine.
Date alcune voci circolate in città circa un eventuale scesa in campo per questo o quel candidato Sindaco o Consigliere dell’associazione-movimento Punto Critico, tengo a precisare, per evitare inutili strumentalizzazioni che è stato deciso di non avere NESSUN COINVOLGIMENTO O SCHIERAMENTO DI GRUPPO NELL’ATTUALE TORNATA ELETTORALE.
Pertanto, ogni azione di propaganda, sponsorizzazione, articoli sui blog, supporto e quant’altro a liste e/o candidati, attiene alla scelta libera ed individuale di ognuno, nello spirito di libertà che dal suo maturare alla sua nascita istituzionale ha caratterizzato l’associazione, riunendo insieme per un progetto comune, sensibilità, identità e colori politici diversi.
Il presidente
Sebastiano Perrone

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore