Sorrentino: evitare i tagli per le Comunità montane

Redazione

Una variazione di bilancio da proporre alla Giunta Regionale per recuperare 4 milioni di euro e una risoluzione d’indirizzo da inoltrare al governo di Santa Lucia affinché si attivi nella prossima conferenza Stato – Regioni per evitare il taglio di altri 5 milioni di euro ai bilanci delle Comunità montane della Campania.

 Queste le decisioni assunte dall’VIII Commissione Consiliare Permanente del Consiglio regionale della Campania, presieduta dall’onorevole Sebastiano Sorrentino, al termine di una riunione dedicata alla spinosa questione dei tagli alle dotazioni finanziarie degli enti montani, mai come in questo momento a rischio di chiusura.

Sono circa ottocento solo in Campania i dipendenti delle Comunità montane sui quali potrebbe abbattersi la scure dei tagli. Per effetto delle decisioni assunte dall’organismo consiliare, le Comunità montane, i cui vertici amministrativi furono ascoltati nel corso di un’audizione svoltasi il mese scorso, possono tirare quindi un respiro di sollievo.

L’unico onere previsto per gli enti montani sarà l’obbligo della rideterminazione delle piante organiche, ai fini di una razionalizzazione della spesa. Sia la proposta di variazione di bilancio sia la risoluzione d’indirizzo alla Giunta saranno avanzate direttamente dal presidente dell’VIII Commissione, Sorrentino, che così commenta l’esito della riunione di oggi:

“Ci eravamo impegnati con i presidenti delle Comunità montane ad affrontare e cercare di risolvere una questione che tiene con il fiato sospeso centinaia di famiglie. Le decisioni assunte dalla commissione – continua Sorrentino – sono tese ad evitare il ridimensionamento o, in alcuni casi, addirittura la scomparsa, di enti con funzioni fondamentali: dalla forestazione alla protezione civile, alla tutela dell’ambiente montano”.

IL PRESIDENTE
 Sebastiano Sorrentino

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore