Un territorio, tante storie, un solo percorso. Quali prospettive?

Redazione

Pomigliano d’Arco, palazzo Orologio, 20 marzo 2009, ore 9

POMIGLIANO D’ARCO. Un territorio, tante storie, un solo percorso: combattere il disagio giovanile e i consumi di droghe. E’ questo l’obiettivo dell’ambito sociale 12, che include i comuni di Marigliano, Mariglianella, San Vitaliano, Brusciano, Castello di Cisterna e Pomigliano d’Arco, municipalità capofila nella progettualità integrata a sostegno delle categorie più svantaggiate.

Venerdì, 20 Marzo, nell’auditorium della biblioteca comunale di palazzo Orologio, a Pomigliano d’Arco, si terrà un interessante convegno. L’appuntamento è a partire dalle 9. Per l’occasione saranno distribuiti diversi lavori che descrivono dettagliatamente i molteplici percorsi realizzati sul territorio per analizzare il fenomeno del consumo di droghe. Si tratta di una giornata di studio che intende tracciare la linea d’intervento relativa all’ultimo decennio di progettualità svolta nell’hinterland.

 Partendo da “Ecsta-sì Ecsta-no”, passando per “Lavori in corso”, “Nauthilus” fino ad arrivare a progetti quali “Dalla prevenzione alla promozione” ,“Da problema a risorsa”, per poi concludere con “Moving station”, “Strada facendo” e il “Vaso di Pandora”. Ad organizzare l’iniziativa sono stati l’ufficio di piano di Pomigliano d’Arco, l’Asl Na4, l’associazione Il Pioppo Onlus e la Regione Campania in collaborazione con le cooperative Con-tatto, Koinè, Irene ’95, La Gioiosa, Magnifica 1, Felipe, il C.S.E. Zahir, l'associazione sportiva Pomilia, Federcasalinghe Donneuropee ed il laboratorio artistico culturale don Carlo Carafa.

A moderare l’incontro sarà Nicola Balzano, presidente della federazione Città sociale. Interverranno: il sindaco di Pomigliano d’Arco, Antonio Della Ratta, Angela Ruggiero, direttrice generale Asl Na4, Franklin Picker, direttore sanitario Asl Na4. A relazionare su”Il percorso socio-sanitario: prospettive agio e disagio” sarà Antonio Cleopatra, coordinatore Ambito 12. La sociologa Rosa D’Aniello, invece, affronterà i temi delle presenze e assenze nel sistema dei servizi socio-assistenziali. A presenziare l’incontro sarà anche il responsabile del Sert di Pomigliano d’Arco, Francesco Cassese, che illustrerà il modello integrato realizzato nei comuni dell’ambito 12.

Le conclusioni sono state affidate per la regione Campania a Rosanna Romano, dirigente settore fasce particolarmente deboli e ad Antonio Oddati, coordinatore area politiche sociali regione Campania. A spiegare il senso dell’iniziativa è la sociologa Rosa D’Aniello:”Su questo territorio stiamo tentando di creare la rete piuttosto che parlarne solo. Questa giornata di studio, partendo dai dati reali di ciò che si è fatto, intende sviluppare un confronto articolato che consenta una valutazione dell’esistente e una programmazione partecipata di ciò che si continuerà a produrre”.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250