MARIGLIANO, LSU: NULLA DI FATTO.

Redazione

MARIGLIANO - Nella mattinata del 13 novembre, alle ore 12:00, nella stanza del Primo Cittadino, si è svolto un incontro tra il Commissario straordinario Giuseppe Sacchi, i rappresentanti sindacali della Cgil, Cisl e Uil rappresentati dai Sigg. Dell'Atti, Imperatore e Caccuri, il dott. Genchi, a cui è stato rinnovato il contratto di direttore generale dal nuovo Commissario e il responsabile del personale dott.ssa Carmela Aliperti.

Il nodo da sciogliere era il numero dei LSU che dovranno essere stabilizzati. Ieri mattina il Comune era in subbuglio tanta era l'attesa tra i lavoratori socialmente utili, che sembravano aspettare brutte notizie. Infatti, si parlava di stabilizzare solo quindici unità a fronte di settanta persone, che attendono da anni tale evento, perché al momento non c'è copertura finanziaria. La riunione, però, che è terminata alle ore 14:00 e si è conclusa con un nulla di fatto.

Tutte le componenti si rivedranno questa mattina alle ore 9:00, dopo aver programmato di verificare le criticità al Comune di Marigliano e i fondi disponibili in Regione.

Una cosa è certa, si parla di "stabilizzazione" impropriamente. I lavoratori che saranno assunti, infatti, lo saranno solo a tempo determinato, tre anni, e non indeterminato come si vorrebbe. Dopo i tre anni, poi, dovrà essere verificata di nuovo la copertura finanziaria e se questa non ci sarà si avrà il completo licenziamento, con perdita anche dello status di L.S.U.

Discuti l'Argomento sul Blog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore