REVOCATE L'ORDINANZA DELLA ZTL!

Redazione

NAPOLI - "L'ordinanza va revocata subito e immediatamente vanno effettuate le rilevazioni di polveri sottili nelle strade adiacenti la ZTL. Per tale scopo abbiamo fatto richiesta all'ARPAC di installare apposite centraline, una richiesta che avrebbe dovuto fare l'Amministrazione Comunale" .

Inizia in modo deciso la dichiarazione del consigliere comunale Andrea Santoro e del consigliere regionale Pietro Diodato, che proseguono: "Se è vero che era una sperimentazione - spiegano Santoro e Diodato - hanno il dovere di riconoscerne l'esito negativo. Il traffico impazzito e soprattutto l'aria irrespirabile sono i risultati del primo giorno di ZTL. È ovvio che non si può insistere con un simile provvedimento. La ZTL al Vomero potrà essere fatta solo ed esclusivamente su un'area più vasta e comunque solo dopo la realizzazione dei parcheggi.

L'assessore Nuzzolo - concludono Santoro e Diodato - potrà riproporre un nuovo progetto di ZTL, su cui siamo pronti a ragionare, purchè sia accompagnato dalla realizzazione di almeno un paio dei tanti parcheggi progettati, assegnati ma mai realizzati che riguardano il Vomero. Basta pensare che quello denominato "Cilea", un parcheggio misto (pubblico-privato) per un totale di 800 posti tra stanziali e a rotazione, è fermo nonostante la gara indetta a gennaio, le offerte presentate a marzo: la Commissione aggiudicatrice è stata nominata a luglio e ad oggi si è riunita una sola volta. Oppure possiamo citare l'esempio del parcheggio denominato "Andrea da Salerno" (stadio Collana), parcheggio pertinenziale per 120 posti, autorizzato nel 2007: per una prescrizione dei Vigili del Fuoco è in attesa di una variante da oltre un anno. Con questi presupposti appare più che evidente che l'esperienza dei poteri speciali affidati dal Governo al Sindaco per traffico e parcheggi è da ritenersi conclusa: non avrebbe alcun senso una proroga".

"Nella giornata odierna, 13 novembre 2008, sono bastati appena 20 minuti di pioggia per far saltare il nuovo dispositivo. I Vigili sono stati costretti a riaprire i varchi per alleggerire i flussi del traffico veicolare".

Queste sono le parole di Ciro Manzo (an), consigliere della V municipalità, Arenella-Vomero. "Oggi finalmente si è accertato che "scaricando" tutto il traffico su Via Consalvo Carelli che è una piccola arteria, la stessa, non è assolutamente in grado di sopportare l'enorme flusso veicolare che si registra soprattutto, quando piove. A questo si aggiunge, un non evitabile imbuto tra Via Luca Giordano, via Massimo Stanzione e via Pitloo. Spero - conclude Manzo - che al di là d'eventuali altre destrezze che si vogliono aggiungere al nuovo dispositivo si può sperare in una soppressione della neo isola pedonale al fine di non cagionare altri danni ai concittadini della zona collinare".

Intanto Paola De Gennaro, assessore municipale alla mobilità, appartenente alla maggioranza di centro-sinistra, ha chiesto all'assessore comunale, Nuzzolo, di modificare l'ordinanza che prevedeva il pagamento anche per i residenti per la sosta nell'area ztl. "Quanto accaduto la dimostrazione di come sia fragile il dispositivo messo in campo dall'Amministrazione. Mi auguro che - chiude Santoro - l'assessore Nuzzolo, che già ha mostrato grande responsabilità nell'accogliere la nostra richiesta di ritirare l'ordinanza che costringeva anche i residenti a pagare le strisce blu, mostri altrettanta sensibilità nel voler modificare il provvedimento e limitare la ZTL solo ad alcune ore della giornata, lasciando i varchi aperti negli orari di punta".

Marco Altore

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



l'Oceano Superstore300x600
test 300x250
In Evidenza
test 300x250